Libero
SCIENZA

Può sembrare piccolo, ma è il mangiatore più veloce del mondo

La talpa dal naso stellato, oltre al suo aspetto singolare e buffo, è considerato l'animale mangiatore più veloce di tutto il pianeta

Le caratteristiche della talpa dal naso stellato Fonte foto: Field Museum

Secondo un vecchio proverbio toscano, un bel naso fa un bell’uomo. Nel caso di una talpa, invece, l’estetica non è certo la prima cosa che salta agli occhi, ma di certo esistono esemplari dal naso singolare e identificativo. Si sta parlando della talpa dal naso stellato, un animale di cui si parla troppo poco ma che invece ha molto da dire.

È un mammifero di piccole dimensioni, eppure il suo appetito è incredibile. Viene infatti considerato il mangiatore più veloce del mondo, tanto che è quasi impossibile che lasci degli avanzi di cibo. Ma non si tratta delle uniche caratteristiche che lo rendono unico. C’è una domanda a cui bisogna rispondere prima di qualsiasi altra descrizione.

Le grandi abilità della talpa dal naso stellato

Perché il naso di questa talpa è a forma di stella? Anzitutto, il suo nome scientifico è Condylura cristata: la particolare caratteristica fisica si spiega col fatto che deve scandagliare il terreno con grande attenzione alla ricerca del suo cibo preferito, insetti e larve nello specifico. Come tanti altri esemplari, questa specie ama vivere in cunicoli e gallerie che costruisce con grande pazienza a piccole profondità. Il suo habitat è ideale per incontrare le prede di cui è ghiotta, vale a dire terreni umidi e ricchi di materiale in decomposizione.

Il morso della talpa in questione è a dir poco impressionante: vermi, molluschi e quant’altro non hanno scampo perché l’animale riesce a divorarli nel giro di 0,23 secondi. Se non è un record del mondo, poco ci manca. Questi mammiferi non sono capaci di vedere al buio in quanto completamente ciechi, ma è il naso extrasensibile a fare la differenza. Con questa parte del corpo si orientano e capiscono dove possono trovare le loro prede. Sono cacciatori velocissimi e le 100mila terminazioni nervose del naso consentono di fiutare insetti e larve anche a distanze molto ampie. Tra l’altro, si trovano soltanto in alcune parti del globo.

Il tipico habitat della talpa

La talpa dal naso stellato è tipica della zona Nord-Ovest degli Stati Uniti, ma anche del Canada. Proprio in queste zone si trova a suo agio grazie ai boschi e alle temperature rigide dei mesi invernali. Se si dovesse pensare, però, che le sue abilità di cacciatore siano limitate al sottosuolo, ci si sbaglia di grosso. Tra le particolarità dell’animale c’è infatti quella di intuire sott’acqua gli odori, riconoscendo quali prede sono commestibili e quali no nel giro di meno di un secondo. Deve comunque guardarsi a sua volta da una serie di predatori che mettono a rischio la sua sopravvivenza.

I falchi, le volpi e alcune specie di gufi non si fanno troppi problemi nell’individuare queste talpe e cibarsene per il loro sostentamento alimentare. Per questo motivo si tratta di mammiferi che vengono costantemente minacciati e a rischio di estinzione. Non va dimenticato nemmeno che alcuni animali domestici come cani e gatti non esitano ad attaccare la talpa dal naso stellato per difendere il loro territorio. Fortunatamente il super cacciatore è resistente come non mai a qualsiasi malattia, incluso il cancro, come hanno avuto modo di accertare gli studiosi che si sono occupati della specie.

La tua nuova auto con il noleggio a lungo termine

Libero Annunci

Libero Shopping