facebook messenger dati raccolti Fonte foto: prima91 - stock.adobe.com
APP

Quali dati raccolgono Signal, iMessage, WhatsApp e Messenger [LISTA]

Il confronto tra le privacy label delle quattro più diffuse app di messaggistica istantanea è impietoso: ecco cosa sanno di noi.

Negli ultimi anni Apple ha deciso di puntare con vigore sulla privacy dei suoi utenti, anche per ragioni commerciali. Da una parte se le app per iOS possono raccogliere meno dati gli utenti sono più contenti, dall’altra Apple i dati ce li ha tutti e chi li vuole deve venirli a chiedere a lei.

Tra le ultime novità in fatto di privacy c’è il debutto, a partire dal mese scorso, delle nuove “Privacy Label” sull’App Store. Si tratta di etichette, ma in realtà sono liste, che mostrano i dati raccolti da ogni app durante il suo funzionamento. Ogni sviluppatore, se vuole pubblicare la sua app sull’App Store di Apple iOS, deve dichiarare apertamente quali dati raccoglie e mostrarli in una unica Privacy Label. L’idea di fondo è che, in questo modo, l’utente può capire al volo quali dati sta regalando a quell’app prima ancora di istallarla. Se ritiene che siano troppi, quindi, sceglierà di non istallarla nemmeno. Forbes ha avuto la brillante idea di mettere a confronto le Privacy Label di quattro famosissime app di messaggistica istantanea: Signal, iMessage, WhatsApp e Facebook Messenger.

Privacy Label: Signal vs WhatsApp vs iMessage vs Facebook Messenger

Il confronto tra queste tre app è impietoso: Signal non raccoglie nulla, a parte il numero di telefono che fa anche da identificativo dell’utente sulla piattaforma; iMessage di Apple è già più intrusiva perché raccoglie numero di telefono, indirizzo email, cronologia delle ricerche e ID del dispositivo; WhatsApp e, soprattutto, Messenger raccolgono talmente tanti dati che meritano un paragrafo a testa.

Quali dati raccoglie WhatsApp

La lista dei dati raccolti da WhatsApp durante il suo funzionamento inizia ad essere preoccupantemente lunga. Eccola:

  • ID del dispositivo
  • ID utente
  • Dati pubblicitari
  • Cronologia degli acquisti
  • Posizione approssimativa
  • Numero di telefono
  • Indirizzo email
  • Lista dei contatti
  • Interazione con la piattaforma
  • Dati di arresto anomalo
  • Dati sulle prestazioni
  • Altri dati diagnostici
  • Informazioni sui pagamenti
  • Informazioni per il Servizio Clienti
  • Altri contenuti dell’utente

Quali dati raccoglie Facebook Messenger

Se la quantità di dati raccolta da WhatsApp vi è sembrata eccessiva rispetto alle funzionalità offerte all’utente, allora mettetevi comodi e preparatevi a leggere la lista dei dati raccolti da Messenger. Eccola:

  • Cronologia degli acquisti
  • Informazioni finanziarie
  • Posizione esatta
  • Posizione approssimativa
  • Indirizzo fisico
  • Indirizzo email
  • Nome
  • Numero di telefono
  • Lista dei contatti
  • Fodo e video
  • Contenuti dei giochi
  • Altri contenuti utente
  • Cronologia delle ricerche
  • Cronologia di navigazione
  • ID utente
  • ID del dispositivo
  • Interazione con la piattaforma
  • Dati pubblicitari
  • Altri dati di utilizzo
  • Dati di arresto anomalo
  • Dati sulle prestazioni
  • Altri dati diagnostici
  • Dati su salute e fitness
  • Dati audio
  • Informazioni sensibili
  • Informazioni sui pagamenti
  • Informazioni sul credito
  • Altre informazioni finanziarie

Chi ha accesso ai nostri dati

Le liste che avete appena letto sono una sintesi delle liste reali. Molti dei dati, infatti, sono presenti in più sezioni delle Privacy Label di Signal, iMessage, WhatsApp e Facebook Messenger. Questo perché gli sviluppatori devono anche specificare in che modo vengono usati i dati raccolti e se tali dati sono condivisi con terzi. E purtroppo molto spesso lo sono.

Solo per citare Messenger, ad esempio, l’app raccoglie ai fini dell’advertising di terze parti tutte queste informazioni:

  • Cronologia degli acquisti
  • Altre informazioni finanziarie
  • Posizione precisa
  • Posizione approssimativa
  • Indirizzo fisico
  • Indirizzo email
  • Nome
  • Numero di telefono
  • Altre informazioni di contatto dell’utente
  • Lista contatti
  • Foto e video
  • Contenuti di gioco
  • Altri contenuti utente
  • Cronologia delle ricerche
  • Cronologia di navigazione
  • ID utente
  • ID del dispositivo
  • Interazione con la piattaforma
  • Dati pubblicitari
  • Altri dati di utilizzo
  • Altri tipi di dati

Tutte queste informazioni, seppur all’interno di un profilo utente anonimizzato, vengono cedute da Messenger agli inserzionisti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963