rete-5g Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Quanto il 5G è più veloce del 4G in Italia

OpenSignal ha effettuato una ricerca sulla velocità della rete 5G nelle Nazioni dove è stata lanciata: i risultati per l'Italia non sono confortanti

9 Luglio 2019 - Le promesse del 5G le conosciamo ormai tutte: rete più stabile, più utenti connessi stabilmente in spazi ridotti, latenza bassissima e, soprattutto, molta (ma molta) più velocità di download e upload rispetto al 4G attuale. Ma è veramente così? Una prima risposta arriva da uno studio di Opensignal su otto Paesi in cui sono già arrivate le prime offerte commerciali in 5G: Stati Uniti, Svizzera, Corea del Sud, Australia, Emirati Arabi Uniti, Italia, Spagna e Regno Unito.

I risultati, almeno per la rete 5G italiana, al momento sono buoni ma non esaltanti. Probabilmente a causa dei limiti che la normativa italiana impone alla nuova rete 5G per non sforare i limiti delle emissioni elettromagnetiche, nel nostro Paese il 5G è più veloce del 4G ma non di moltissimo. Ma c’è anche chi sta peggio: in Australia, ad esempio, oggi il 5G va persino più piano del 4G (che, di contro, in Australia è velocissimo). Altro dato interessante, tornando alla rete 5G italiana, è che essa è tre volte più lenta di quella americana. Questo ci porta ad ragionare su un altro dato molto interessante: la velocità del 5G è molto più variabile rispetto a quella del 4G.

Quanto è veloce il 5G in Italia

Partiamo dai dati sulla rete 5G in Italia. Secondo Opensignal la velocità massima registrata dal 4G è di 428 Mbps (la penultima tra gli otto Paesi, subito dopo i 292 Mbps degli Emirati Arabi) mentre il 5G si spinge fino a 657 Mbs. Il 5G è più lento solo in Spagna e nel Regno Unito. Confrontando il 4G con il 5G in Italia, infine, si nota un incremento di velocità pari a 1,5 volte. Basterà per convincere gli utenti a pagare per i costosi abbonamenti 5G?

Quanto è veloce il 5G negli altri Paesi

La rete 5G più veloce di tutte è quella degli USA: 1.815 Mbps, contro i 678 Mbps del 4G. Segue la Svizzera, con 1.145 Mbps (contro 443 Mbps), poi la Corea del Sud con 1.071 Mbps (contro 619 Mbps del 4G), l’Australia con 792 Mbps (contro ben 950 Mbs del 4G, cioè di più della velocità del nostro 5G). Gli Emirati Arabi Uniti hanno una rete 5G da 665 Mbps (292 Mbps in 4G), seguiti da Italia (657 Mbps in 5G, 428 in 4G), Spagna (602 Mbps in 5G, 596 Mbps in 4G) e, infine, dal Regno Unito che ha la rete 5G più lenta di tutte: 569 Mbps, contro i già pochi 441 Mbps del 4G.

La rete 5G sarà presto più veloce

Secondo Opensignal, però, le prestazioni della rete 5G cresceranno molto presto: “Questo è solo l’inizio dell’era 5G e il mercato si sta muovendo rapidamente. Altri servizi 5G verranno lanciati, usando più spettro e canali più ampi – ci sono pochi servizi 5G che attualmente usano la dimensione del canale ideale per il 5G di 100 MHz – e la tecnologia 5G si evolverà per combinare le prestazioni di più canali e bande insieme per aumentare sia la velocità massima che quella media e migliorare ulteriormente l’esperienza mobile degli utenti 5G“.

Contenuti sponsorizzati