Libero
dispositivi ricondizionati Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Quanto si risparmia con i dispositivi ricondizionati

La convenienza dei dispositivi ricondizionati può superare addirittura il 50% del prezzo originale e a vincere è sempre l'ambiente

Con le temperature alle stelle, una siccità che fa emergere relitti bellici dal Po e una imminente crisi energetica dovuta alla guerra in Ucraina, la famosa crisi dei chip sembra quasi una barzelletta, una questione di ben poco conto ormai. Forse, quindi, è veramente arrivato il momento di iniziare ad ascoltare gli ambientalisti che da anni lottano contro l’obsolescenza programmata.

Forse è il caso di iniziare a comprare dispositivi rigenerati, ricondizionati, "refurbished" o in qualunque altro modo li si voglia chiamare, tanto nella pratica sono ormai la stessa cosa: device usati, rimessi a nuovo (o meglio: pari al nuovo). I vantaggi del ricondizionato sono sempre più evidenti: si risparmiano risorse e non emette circa la metà della CO2, si evita di fare ulteriore pressione sull’industria dell’elettronica, che già non è in grado di star dietro alla domanda, si riduce la dipendenza del Paese dai prodotti esteri (perché lo stesso prodotto estero vive almeno due volte) e, soprattutto, si risparmia. Ma quanto si risparmia con i prodotti rigenerati? Secondo una recente stima di Federconsumatori parecchio: anche più della metà del prezzo di listino.

Ricondizionati e risparmio: i dati

Chiariamo subito una cosa: il mercato dell’elettronica ha un’offerta talmente grande e variegata che è molto difficile stabilire un prezzo medio per una categoria di prodotti. Ancor più difficile è farlo quando si parla di ricondizionati, perché alla variabilità iniziale del prodotto si aggiunge quella derivante dallo stato dell’usato, che può essere danneggiato e riparato, usato ma non danneggiato, praticamente pari al nuovo etc etc…

I dati di Federconsumatori, quindi, vanno presi con le pinze ma sono ugualmente significativi visto che ci dicono che uno smartphone di fascia bassa ricondizionato può costare anche il 35% in meno, uno di fascia alta anche il 58% in meno. Un computer laptop refurbished può farci risparmiare addirittura il 59%.

Il risparmio che su un tablet rigenerato varia dal 28% al 45%, su uno smartwatch si risparmia dal 22% al 37%, su una console da gaming dal 34% al 49%.

Dove comprare i ricondizionati

Sul mercato esistono moltissime aziende che negli anni si sono specializzate nei prodotti ricondizionati, la maggior parte delle quali sono affidabili e convenienti. Chiaramente non tutte ed è sempre meglio informarsi sul singolo venditore e leggere le recensioni scansando quelle troppo entusiaste, che di solito sono false.

In alternativa, su Amazon c’è un’intera sezione dedicata all’usato ricondizionato, chiamata Amazon Wharehouse, che contiene migliaia di prodotti per i quali è chiaramente indicato lo stato e il prezzo. In questa sezione è possibile fare ottimi affari, sia noi che l’ambiente.

Vai su Amazon Wharehouse e trova il prodotto ricondizionato che cerchi

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963