realme flash Fonte foto: Realme
ANDROID

Realme Flash sarà un top di gamma con ricarica magnetica

Realme Flash è pressoché ufficiale. La società ne ha accennato le caratteristiche durante l'evento sulla ricarica MagDart, ecco il prospetto (quasi) completo

Il primo smartphone a supportare la ricarica rapida wireless magnetica. L’ha ripetuto spesso in questi giorni Realme, tanto che alla fine potrebbe essere diventato un mantra. Ma c’è un leggero errore nella didascalia che l’azienda nata da Oppo ha assegnato al suo Realme Flash: non è un semplice smartphone, è un top di gamma a tutti gli effetti.

E lo si scopre sia dalle piccole anticipazioni fatte da Realme nelle scorse ore durante la presentazione della sua tecnologia di ricarica rapida wireless magnetica, MagDart, sia dalle anticipazioni apparse online qualche ora dopo su buona parte della restante scheda tecnica di Realme Flash. Il quale, non c’è dubbio, sarà un vero top di gamma. Così ha deciso Realme per legare il debutto di MagDart ad un prodotto che insieme a lei potrebbe passare alla storia dell’azienda, insieme alla ricarica magnetica che avrà prestazioni strabilianti: fino a 15 watt di potenza con il caricabatterie wireless magnetico più piccolo, fino, addirittura, a 50 watt con quello più ingombrante.

Realme Flash, le specifiche ufficiali

In tutto questo si inserisce il quadro che vien fuori dalla ricostruzione di Realme Flash, cioè dall’incrocio tra le specifiche tecniche svelate dall’azienda e quelle sopraggiunte qualche momento dopo grazie ai soliti bene informati. L’azienda ha annunciato ufficialmente che Realme Flash un display curvo sui lati lunghi, tre fotocamere sul retro, un chip Snapdragon 888 ed una batteria a due celle da 4.500 mAh, oltre, naturalmente, a supportare la ricarica rapida wireless magnetica MagDart.

Realme ha aggiunto qualche specifica di contorno sui componenti che realizzano MagDart su Flash: ci sono infatti dei magneti in boro e cobalto sottili appena 0,3 mm, ma nonostante questo in due anni l’azienda stima che possano perdere appena lo 0,01% della loro capacità magnetica, la quale ammonta peraltro a 5 N, il che si traduce nella capacità di sostenere senza problemi oggetti fino a mezzo chilo di peso.

Realme Flash, le specifiche ufficiose

Fin qui le poche specifiche ufficiali. Ecco quindi invece le specifiche ufficiose di Realme Flash. Lo smartphone arriverebbe con un display E4 Super AMOLED di tipo LTPO da 6,7 pollici con risoluzione Quad HD+ e refresh rate variabile a seconda delle circostanze tra 1 e 120 Hz, per offrire la massima fluidità quando necessario ed al contempo tenere bassi i consumi nelle altre circostanze.

Nonostante Realme abbia anticipato la presenza in sala macchine del chip Snapdragon 888, le indiscrezioni smentiscono parzialmente l’azienda con la presenza dello Snapdragon 888 Plus, versione aggiornata del primo con una frequenza di clock maggiore. Ad affiancarlo memorie RAM e ROM velocissime: di tipo LPDDR5 le prime, UFS 3.1 le seconde.

Tre le fotocamere sul retro: la principale, una Sony IMX766 da 50 megapixel con stabilizzazione ottica dell’immagine, una ultra wide con stessa risoluzione e stesso tipo di sensore della principale (il che significa che la qualità potrebbe essere elevata) ed infine un terzo sensore da 2 megapixel dalla funzione ancora ignota. Da 32 MP la fotocamera per i selfie.

Ci sarà, conclude l’informatore, l’NFC ed un motore lineare per la vibrazione, oltre ad una batteria da 4.500 mAh con ricarica rapida cablata a 65 watt e wireless Mag Dart, come visto sopra, fino a 50 watt. Ancora ignoti disponibilità e prezzo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963