Libero
realme gt neo 3 Fonte foto: Realme / Weibo
ANDROID

Realme GT Neo5 potrebbe battere il record di ricarica

Con una ricarica da 240 W potrebbero bastare 10 minuti per avere la batteria da 0 al 100% e sarebbe un record

Di recente, abbiamo assistito a una corsa un po’ folle dei brand cinesi per aggiudicarsi la palma di smartphone con la ricarica via cavo più veloce. Fino ad ora, il gruppo Xiaomi-Redmi era in testa a questa speciale classifica con il Redmi Note 12 Explorer, che abilitava la ricarica da 210 watt. Ma ora il gruppo BBK Electronics (Oppo, Realme, Vivo, Oneplus, iQOO) punta al trono con il prossimo Realme GT Neo5, che si dice avrà una ricarica fino a 240 watt. Ne dà notizia il noto tipster Digital Chat Station tramite un posto sul social cinese Weibo.

Prima di proseguire, però, chiariamo una cosa per evitare confusione: il Realme GT Neo5 sarà il successore modello attualmente in commercio, il Realme GT Neo3 (in foto) e, secondo alcune indiscrezioni, verrà saltato il nome Realme GT Neo4 perché in Cina il 4 porta sfortuna. Se ciò si rivelerà sbagliato, allora tutto ciò che state per leggere su Realme GT Neo5 sarà comunque valido per Realme GT Neo4.

Realme GT Neo5: due batterie diverse

Stando ai rumor, Realme GT Neo5 arriverà sul mercato in due varianti. La prima versione dovrebbe avere una batteria da 5.000 mAh e una ricarica da 150 watt. La seconda, ancora più impressionante, dovrebbe portare in dote una batteria da 4.600 mAh con la ricarica da 240 watt. Molto probabilmente sarà un modello con due celle separate che vengono caricate separatamente, in parallelo (120Wx2).

Questa batteria si dovrebbe caricare da 0 al 100% in circa dieci minuti, un tempo davvero incredibile soprattutto considerando che, ad esempio, i migliori smartphone di Apple o Samsung hanno solo una ricarica da 15 a 45 watt al massimo e impiegano almeno il triplo del tempo per ricaricarsi completamente se scarichi.

La durata delle batterie con una ricarica così rapida è però un problema. Tuttavia, diversi produttori affermano di aver implementato un meccanismo di protezione per evitare l’usura prematura o la distruzione delle celle della batteria. Ad esempio, Oppo afferma che il suo sistema di ricarica da 150 watt può gestire 1.600 cicli di ricarica prima che la capacità effettiva della batteria scenda all’80%.

Realme GT Neo5, cosa sappiamo

Oltre alla ricarica ultra rapida, i rumor che su Realme GT Neo5 parlano della presenza di un SoC MediaTek Dimensity della serie 9xxx: il modello preciso non è ancora chiaro, potrebbe essere sia il MediaTek Dimensity 9000 che il MediaTek Dimensity 9000+ o, addirittura (ma è improbabile) il MediaTek Dimensity 9200.

Lato display, il GT Neo5 si affiderebbe a un pannello AMOLED Full HD+ da 6,5 ​​pollici in grado di raggiungere i 120 Hz di refresh. Le indiscrezioni parlano anche della presenza di un sensore fotografico principale Sony IMX890 (con stabilizzazione ottica) abbinato ad altri due sensori posteriori le cui specifiche per il momento non sono note. Nella parte frontale il dispositivo sarebbe inoltre dotato di una selfie camera da 16 o 32 MP.

Infine, il tutto sarebbe gestito dal sistema operativo Android 13, su cui si basa l’interfaccia proprietaria Realme UI 4.0.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963