Libero
oppo find x3 lite Fonte foto: Oppo
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Recensione Oppo Find X3 Lite: best buy, appena scende il prezzo

Oppo Find X3 Lite è un ottimo smartphone medio, equilibrato e più che sufficiente per la maggior parte degli utenti, che diventerà un best buy appena scenderà di prezzo.

Oppo Find X3 Lite è la versione low cost di Oppo Find X3 Pro e Oppo Find X3 Neo, ma definirlo un telefono di fascia medio-bassa è veramente difficile. La piattaforma Qualcomm Snapdragon 765G con supporto al 5G, da una parte, una molto buona implementazione di Android 11, dall’altra, rendono questo smartphone più che sufficiente per la gran parte delle esigenze dell’utente medio.

Le differenze rispetto ai due fratelli maggiori X3 Pro e Neo, dal punto di vista hardware, ci sono ma nell’uso quotidiano sono ben poche le volte in cui si vedono in modo evidente. Come spesso capita, con gli smartphone medi oggi in commercio, la vera differenza si vede nel comparto fotografico che è buono e sufficiente quando c’è abbastanza luce ma non è ottimo quando di luce ce n’è poca. A differenza di X3 Neo e X3 Pro, poi, il Lite ha meno RAM e per chi ama usare molte app contemporaneamente potrebbe diventare un limite. Ma, ancora una volta, per l’utente medio decisamente non lo diventerà quasi mai. Gli unici, veri, grandi dubbi su questo azzeccatissimo modello di Oppo sono due: vale i 499,99 euro del prezzo di lancio? Vale la pena passare da Oppo Find X2 Lite a Oppo Find X3 Lite, o di comprare oggi X3 Lite al posto del X2 Lite?

Oppo Find X3 Lite: scheda tecnica

Prima di analizzare pregi e difetti dell’Oppo Find X3 Lite bisogna partire dalla scheda tecnica, che molti noteranno essere assai simile a quella del precedente Oppo Find X2 Lite. Si tratta, in buona sostanza, di un classico smartphone basato su Snapdragon 765G, un SoC che ha segnato nettamente (e positivamente) il 2020.

Dimensioni 159x73x7,9mmPeso172g
Display AMOLED 6,4 pollici, FHD+ (2.400×1.080 pixel), 60-90 Hz, 600 nit (picco 750 nit)
SoC Qualcomm Snapdragon 765G
RAM 8 GB
ROM 128 GB (UFS 2.1), non espandibili
Fotocamera posteriore
  • Fotocamera principale da 64 MP: f/1.7, FOV 80°, Messa a fuoco a ciclo chiuso, stabilizzazione elettronica
  • Fotocamera Ultra Grandangolare da 8MP: f/2.2, FOV 119°
  • Fotocamera Macro da 2MP: f/2.4, FOV 89°
  • Fotocamera Mono (sensore di profondità) da 2MP: f/2.4, FOV 89°
Fotocamera anteriore 32MP (f/2.4), FOV 85°
Video posteriore
  • 4K (30 FPS), 1080P (60 FPS, 30 FPS) e 720P (60 FPS/30 FPS)
  • Slow Motion 1080P (120 FPS) e 720P (240 FPS)
  • Stabilizzazione elettronica
Video anteriore 1080P (30 FPS), 720P (30 FPS)
Batteria 4.300 mAh, ricarica SuperVOOC da 65 Watt (caricatore in confezione)

Oppo Find X3 Lite: uso quotidiano

Come avrete già intuito, usare l’Oppo Find X3 Lite quotidianamente è piacevole e più che soddisfacente: il telefono è veloce, fluido, non si impunta, gestisce senza problemi tutte le app più usate (e abbastanza bene anche i giochi, se si accetta qualche compromesso grafico).

Il connubio Snapdragon 765G e Android 11, con ColorOS 11.1, è assolutamente ben riuscito anche dal punto di vista dell’efficienza: Oppo Find X3 Lite arriva senza problemi a sera anche con un utilizzo molto intenso e con oltre sei ore di schermo acceso.

Non c’è la ricarica wireless ma quella cablata a 65 Watt ci viene decisamente in aiuto se ne abbiamo bisogno e il fatto che il caricatore SuperVOOC sia incluso in confezione è un plus da tenere in considerazione: la ricarica completa si fa in mezz’ora.

L’interfaccia ColorOS 11.1, appena estratto il telefono dalla confezione, è abbastanza vicina ad Android 11 stock e si fa presto l’abitudine a questo smartphone, che richiede veramente pochi giorni prima che lo sentiamo “comodo“.

Poi, però, ci sono anche un bel po’ di personalizzazioni possibili che permettono all’utente di cambiare aspetto all’interfaccia anche in modo sostanzioso, se preferisce.

Oppo Find X3 Lite: lo schermo

Lo schermo di Oppo Find X3 Lite è una piacevole sorpresa: è un AMOLED piatto molto buono, abbastanza luminoso per quasi tutti gli scenari di illuminazione (anche sotto il sole si vede ancora bene), ha un refresh rate di 90 Hz che lo rende molto fluido.

I colori sono molto saturi, come per tutti gli AMOLED, ma restano ancora naturali e gradevoli ed è sempre possibile impostare la modalità “Delicata" per renderli più tenui, se preferiamo.

La visione prolungata di video su YouTube o altre piattaforme in streaming non affatica gli occhi ed è molto piacevole e, forse, in questo scenario di utilizzo il vero limite è lo speaker mono e non lo schermo. Sotto lo schermo c’è il sensore di impronte, che è rapido ed efficace.

Oppo Find X3 Lite: le fotocamere

Oppo Find X3 Lite non ha affatto un comparto fotografico di basso livello, anzi: fa belle foto molto luminose e ben sature, specialmente con l’obbiettivo principale e di giorno. Quando attiviamo lo zoom digitale, però, l’intervento del software non può offrire gli stessi risultati di uno zoom ottico.

Stesso discorso per la luminosità: grazie ad un buon night mode è possibile fare ottime foto con il sensore principale, meno con gli altri. Discorso ancora identico per il video, dove però la mancanza dello stabilizzatore ottico si sente maggiormente.

Per quanto riguarda la fotocamera macro e il sensore di profondità va fatto un discorso a parte: Oppo, come quasi tutti gli altri brand che implementano questo tipo di sensori, dovrebbe probabilmente smettere di farlo. La differenza di qualità tra il sensore principale e quelli macro e di profondità presenti nella maggior parte degli smartphone di oggi dovrebbe suggerire a tutti i costruttori di abbandonare questo schema che, nell’uso quotidiano, si rivela praticamente inutile.

Molto buona, invece, la selfie camera sia in modalità foto che video, ma non è grandangolare.

In sintesi: Oppo Find X3 Lite non è un camera phone e non aspira nemmeno ad esserlo, ma per moltissimi utenti non sarà un problema e le foto che scatta dal sensore principale andranno più che bene, mentre quelle scattate con il grandangolo andranno bene nella maggior parte dei casi, ma non in tutti.

Oppo Find X3 Lite: le prestazioni

Parlando di prestazioni pure, quindi di capacità di passare in fretta da una app all’altra, di tenere aperte molte app e di far girare i videogiochi (le uniche app in grado oggi di mettere realmente in crisi un processore), Oppo Find X3 Lite è un ottimo esempio di cosa l’utente può aspettarsi dalla piattaforma Snapdragon 765G di Qualcomm.

Una piattaforma dell’anno scorso, nata per gli smartphone medio-alti, che ha dimostrato ampiamente di essere un eccellente compromesso tra prestazioni, consumi e prezzo. Difficilmente l’utente medio, al quale si rivolge uno smartphone medio come Oppo Find X3 Lite, sentirà l’esigenza di prestazioni più alte.

Lo stesso utente medio non sentirà nemmeno l’esigenza di avere più RAM o più spazio di archiviazione. Alla lunga, dopo molti mesi di utilizzo e dopo diverse centinaia di GB di dati scritti, letti e cancellati, potrebbe invece iniziare a notare la differenza tra le prestazioni delle memorie UFS 3 e quelle delle UFS 2, usate per questo Oppo Find X3 Lite.

Ma quando ciò succederà, molto probabilmente, l’utente avrà già deciso di passare al prossimo smartphone che, alla luce dei mesi di esperienza d’uso con Oppo Find X3 Lite, potrebbe anche essere un altro Oppo.

Oppo Find X3 Lite: il prezzo

Il prezzo è il primo dubbio su questo Oppo Find X3 Lite: 499,99 euro non sono pochi, specialmente rispetto al prezzo di molti concorrenti di pari fascia, che partono da 350-400 euro. Ma anche rispetto ai meno di 300 euro ai quali si trova oggi un Oppo Find X2 Lite, modello analogo dell’anno scorso che in meno di X3 Lite ha praticamente solo la mancanza del dual-SIM, un comprato fotografico di poco inferiore e un refresh dello schermo che si ferma a 60 Hz, invece che a 90 Hz.

Di contro, è apprezzabilissima l’inclusione in confezione di un ottimo e velocissimo caricatore, che fa perdonare la mancanza della ricarica wireless (e che è l’unico strumento grazie al quale si può ricaricare questo smartphone a 65 Watt: non è compatibile con la ricarica rapida di altri produttori), di una cover in silicone morbido trasparente e di un paio di cuffiette di buona qualità con jack da 3,5 mm.

Vale la pena passare da Oppo Find X2 Lite a Oppo Find X3 Lite? No, almeno non a 499 euro. Oggi è meglio comprare Oppo Find X2 Lite o Oppo Find X3 Lite? Se la seconda SIM non è essenziale forse no: X3 Lite è migliore di X2 Lite, ma costa ancora oltre 200 euro di più.

Vale la pena di comprare Oppo Find X3 Lite in generale? Sì, ma se si ha la pazienza di aspettare una riduzione del prezzo si può fare un ottimo affare: a partire da 399 euro Find X3 Lite diventa decisamente un best buy.

Oppo Find X3 Lite – 8 GB RAM / 128 GB ROM

Oppo Find X3 Lite – 8 GB RAM / 128 GB ROM

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963