Libero
ANDROID

Redmi K60 Extreme Edition: prestazioni da record e focus sul gaming

Redmi presenta in via ufficiale il nuovo Redmi K60 Extreme Edition, nuovo punto di riferimento del settore smartphone grazie a prestazioni al top

redmi-k60-pro Fonte foto: Xiaomi Redmi

Il brand Redmi di Xiaomi ha svelato oggi il nuovo Redmi K60 Extreme Edition. Il nuovo smartphone top di gamma del marchio arriverà sul mercato nel corso delle prossime settimane ma le caratteristiche tecniche sono già state in parte ufficializzate, a partire dal chip MediaTek ad alte prestazioni affiancato dal chip grafico X7, realizzato da Pixelworks e in grado di garantire una marcia in più in gaming. Il nuovo K60 Extreme Edition si prepara a sostituire il K60 Pro (in foto) come nuovo punto di riferimento della gamma Redmi.

Redmi K60 Extreme Edition: caratteristiche tecniche

Il nuovo Redmi K60 Extreme Edition è ufficiale ma arriverà sul mercato (in Cina) soltanto nel corso delle prossime settimane. Tra le specifiche confermate c’è il chip MediaTek Dimensity 9200+, realizzato con processo produttivo a 4 nm.  Il chip garantisce un incremento delle prestazioni del +10% rispetto al Dimensity 9200, sia lato CPU che lato GPU.

Lo smartphone punta a garantire prestazioni al top, con un focus sul gaming grazie anche alla presenza del chip X7 di Pixelworks che affianca il chip MediaTek per l’elaborazione delle immagini e l’ottimizzazione di vari parametri grafici, dal refresh rate del display alla luminosità e alla gestione dei colori.

Il chip di Pixelworks è in grado di migliorare l’esperienza d’uso con i giochi supportati per smartphone Android. Attualmente, ci sono già oltre 20 titoli certificati con il marchio IRX che identifica l’esperienza migliorata in gaming garantita dal chip Pixelworks. In futuro, però, quest’elenco è destinato a crescere in modo considerevole.

Il nuovo smartphone di Redmi include anche il Rage Engine 2.0, integrato nel software e in grado di rilevare in tempo reale i dati elaborati dai componenti hardware e adattare la qualità dell’immagine, la frequenza d’aggiornamento e la gestione delle risorse e delle temperature per ottimizzare il funzionamento dello smartphone.

Il focus sulle prestazioni del nuovo Redmi K60 Extreme Edition è certificato dal benchmark su AnTuTu, in cui lo smartphone tocca un punteggio da record di 1,77 milioni. Si tratta di un punteggio superiore di oltre 300 mila punti rispetto a quanto registrato dagli Xiaomi 13.

La presentazione di oggi per il nuovo top di gamma di Redmi è, in realtà, una vera e propria “preview”. Le vendite inizieranno nelle prossime settimane quando il brand rivelerà tutta la scheda tecnica completa del suo nuovo smartphone.

In arrivo anche in Italia ma con un nome diverso

L’enorme lavoro svolto da Xiaomi insieme a MediaTek e Pixelworks per realizzare uno smartphone ad altissima potenza non sarà limitato al solo mercato cinese.

Il nuovo Redmi K60 Extreme Edition, infatti, potrebbe ritagliarsi il suo spazio sul mercato globale dove dovrebbe arrivare con il nome di Xiaomi 13T Pro, almeno stando alle prime indiscrezioni.

La casa cinese, infatti, ha in programma il lancio della nuova serie Xiaomi 13T che arriverà, probabilmente, a settembre. Il top di gamma potrebbe essere un rebrand del nuovo modello di casa Redmi.