Libero
ANDROID

Redmi Note 12 Turbo in arrivo come sarà

Redmi Note 12 Turbo arriverà sul mercato cinese il prossimo 28 marzo e sarà uno dei primissimi smartphone a utilizzare il nuovo Snapdragon 7+ Gen 2 di Qualcomm

redmi note 12 Fonte foto: Redmi / Weibo

Redmi Note 12 Turbo arriverà ufficialmente sul mercato cinese il prossimo 28 marzo e sarà uno dei primi smartphone in commercio a sfruttare il nuovo Snapdragon 7+ Gen 2, SoC di fascia media realizzato da Qualcomm.

Per il mercato internazionale questo dispositivo dovrebbe prendere il nome di POCO F5 (anche se il condizionale è d’obbligo viste le molte incongruenze al riguardo) che, quindi, dovrebbe avere la stessa dotazione tecnica su cui, naturalmente, svetta il medesimo processore, che già sta attirando la curiosità degli appassionati di tecnologia.

Redmi Note 12 Turbo: come sarà

Di recente Geekbench ha pubblicato le prime informazioni sul nuovo Snapdragon 7+ Gen 2, mostrando al mondo le potenzialità del componente.

Dai primi dati condivisi sembra che questo processore porti nuova linfa vitale alla serie 7, con un aumento del 50% delle prestazioni della CPU e un aumento delle performance della GPU di due volte superiore rispetto al precedente Snapdragon 7 Gen 1.

Proprio per questo motivo il Redmi Note 12 Turbo è uno dei dispositivi più attesi, e sono state condivise già diverse indiscrezioni sull’ulteriore dotazione tecnica oltre al SOC di cui sopra.

Sembra che lo smartphone avrà a disposizione diversi tagli di memoria tra cui uno con 12 GB di RAM e 256 GB di archiviazione. Non è chiaro se saranno presenti anche altri tagli, come 6/128 GB, 8/256 GB o magari uno da top di gamma con 12/512 GB. Non ci sarebbero indicazioni nemmeno l’eventualità di poter espandere la memoria tramite microSD. Lo schermo dovrebbe essere AMOLED da 6.67 pollici con risoluzione Full HD+ e refresh rate a 120Hz.

Il modulo fotografico posteriore dovrebbe essere composto da tre sensori con il principale da 64MP, uno grandangolare da 8MP e un terzo sensore da 2 MP non meglio identificato, che potrebbe essere per la profondità di campo o una macro. Per quanto riguarda la selfiecamera, invece, non sono ancora disponibili conferme ufficiali.

La batteria dovrebbe essere da 5.500 mAh con ricarica cablata da 67 W. Infine il Redmi Note 12 Turbo arriverà sul mercato con Android 13, personalizzato con l’ormai celebre interfaccia MIUI arrivata alla versione 14.

Redmi Note 12 Turbo: quanto costerà

Non sappiamo ancora quanto costerà il nuovo Redmi Note 12 Turbo, per il quale non ci sono ancora indicazioni nemmeno l’eventuale finestra di lancio. Sappiamo che il Redmi Note 12 standard si trova in commercio a circa 250 Euro mentre per la versione Pro 5G, il prezzo oscilla tra i 295 Euro per la versione 6/128 GB e i 379 Euro per quella 8/128 GB. Infine la Pro Plus con 8/256 è disponibile a circa 430 euro.