Libero
WEARABLE

Samsung annuncia una funzione salvavita per i suoi Galaxy Watch

Samsung ha presentato la nuova funzione per il monitoraggio e notifica delle aritmie cardiache: debutterà su Galaxy Watch6 con One UI 5 Watch

Pubblicato:

aritmia cardiaca smartwatch Fonte foto: Shutterstock

Samsung Electronics ha annunciato che la sua funzione di notifica di aritmia cardiaca IHRN (Irregular Heart Rhythm Notification) dell’app Samsung Health Monitor ha ricevuto l’approvazione della FDA , la Food and Drug Administration che regolamenta prodotti e dispositivi farmaceutici e alimentari negli Stati Uniti. Questa importante funzione va ad aggiungersi all’ECG, l’elettrocardiogramma che può essere già eseguito su richiesta dall’orologio.

Assieme, IHRN e ECG, possono contribuire a riconoscere i ritmi cardiaci irregolari e a prevenire patologie come la fibrillazione atriale (AFib) direttamente dal polso.

Questa novità arricchisce il sistema di monitoraggio dei parametri vitali e si aggiunge al rilevamento della temperatura corporea tramite il sensore presente sotto la cassa del Samsung Galaxy Watch5. Funzione, questa, annunciata un paio di settimane fa e già attivabile dalle utenti per rendere ancora più preciso il monitoraggio del ciclo mestruale e dei giorni fertili.

IHRN su Galaxy Watch: come funziona

Una volta attivata nell’app Samsung Health Monitor, la nuova funzione verificherà i ritmi cardiaci irregolari in background tramite il sensore Samsung BioActive di Galaxy Watch. Se un certo numero di misurazioni consecutive saranno irregolari, Samsung Galaxy Watch avvertirà l’utente con notifiche di un’eventuale attività di AFib, invitandolo a fare un ECG utilizzando il proprio orologio per una misurazione più accurata.

Le notifiche di aritmia cardiaca costituiscono una delle fasi più importanti per il monitoraggio della salute del cuore, insieme all’elettrocardiogramma. Fino a pochi anni fa, per avere informazioni sullo stato di salute del proprio cuore, era necessario recarsi in strutture specializzate dotate di macchinari medici. Oggi, invece, è possibile eseguire queste analisi con uno smartwatch di ultima generazione.

La fibrillazione atriale è un fenomeno considerato come un segnale d’allarme per gravi problemi cardiovascolari, che possono aumentare il rischio di ictus, insufficienza cardiaca e altre complicanze. In più alcuni casi dii AFib sono asintomatici o addirittura silenziosi, lasciando le persone inconsapevoli del rischio che corrono.

IHRN su Galaxy Watch: quando arriva

La funzione di notifica per l’aritmia cardiaca IHRN sarà presto disponibile nell’interfaccia utente One UI 5 Watch a partire dagli Stati Uniti. Quindi sarà distribuita in anteprima sui prossimi Samsung Galaxy Watch6, per poi arrivare alla fine dell’anno prima sui modelli più recenti, come Galaxy Watch5, e poi sulle versioni precedenti.

Per l’arrivo in Europa, probabilmente, si dovrà attendere ancora qualche mese e un passaggio dalla EMA, la European Medicines Agency equivalente alla FDA americana. In ogni caso, a poter usare questa funzione saranno solo gli orologi in grado di aggiornarsi a One UI 5 Watch.

Libero Annunci

Libero Shopping