Libero
samsung galaxy s20 fe 5g Fonte foto: Sasmung
ANDROID

Samsung cloud chiude: come salvare foto, video e file

Da tempo Samsung ha scelto Microsoft OneDrive per sostituire il suo servizio Samsung Cloud, che ora chiude e costringe gli utenti ad una scelta.

Il servizio per archiviare foto, video e file online Samsung Cloud chiude il 31 marzo 2021: ultima chiamata per gli utenti per spostare le foto e i file da qualche altra parte e non perderli tutti, visto che Samsung li cancellerà automaticamente dopo il 30 giugno.

Vuoi un Samsung o altro cellulare a rate? Valuta le offerte dei provider qui:

Già dal 31 marzo, però, la sincronizzazione dei file non sarà più possibile e Samsung Cloud resterà attivo solo per sincronizzare i contatti. Samsung ha infatti stretto un accordo con Microsoft che, di fatto, subentrerà nell’erogazione del servizio tramite il suo Microsoft OneDrive. Ma ciò non vuol dire che lo spostamento dei file da Samsung Cloud a Microsoft OneDrive sarà automatico: al contrario, sarà l’utente che dovrà farlo e ciò sarà possibile solo fino al 31 marzo mentre ci sarà tempo fino al 30 giugno per scaricarli su un computer. In pratica, quindi, ci sono due modi possibili per salvare foto, video e file oggi presenti su Samsung Cloud: uno valido fino al 31 marzo, l’altro dal 1° aprile al 30 giugno.

Samsung Cloud: che fare entro il 31 marzo

Chi arriva in tempo entro il 31 marzo può usufruire della procedura automatica di migrazione da Samsung Cloud a Microsoft OneDrive. Questa procedura permetterà di spostare foto, video e file sincronizzati con Samsung Cloud direttamente su OneDrive.

Per sfruttare questa procedura l’utente deve aprire l’app di Samsung Cloud e poi aprire il menu Altro > Impostazioni > Collega con OneDrive. Poi dovrà aprire la Galleria e scegliere Altro > Impostazioni > Sincronizzazione Cloud o Passa a One Drive. Infine, dovrà aprire l’app Archivio e scegliere Altro > Impostazioni > Passaggio a OneDrive.

Al termine di questi tre step tutti i file saranno spostati su un account OneDrive e tutti i successivi lo saranno automaticamente. Come tutte le procedure cloud, però, richiederà del tempo che potrà essere anche abbastanza lungo se il materiale da spostare è molto.

Samsung Cloud: che fare entro il 30 giugno

Nel caso in cui l’utente non faccia in tempo a spostare i file da Samsung Cloud a Microsoft OneDrive avrà ancora qualche mese per eseguire la seconda procedura. Un tempo durante il quale la sincronizzazione non sarà più attiva, ma i file non verranno cancellati.

Questa procedura prevede il passaggio da un computer, che farà da ponte verso il nuovo servizio cloud (che potrà anche non essere Microsoft OneDrive, se l’utente preferisce usare un altro servizio). In questo caso si dovrà collegare lo smartphone al computer tramite USB o Bluetooth, aprire l’app Samsung Cloud e scegliere Scarica i dati.

Poi si dovrà aprire l’app Galleria e scegliere Altro > Impostazioni > Scarica contenuti dal cloud. In questo caso il trasferimento dei dati sarà molto più veloce, ma sarà poi necessario fare un ulteriore passaggio per caricare i dati sul nuovo servizio cloud scelto.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963