Libero
samsung galaxy unpacked 2023 Fonte foto: Samsung Colombia
ANDROID

Samsung Galaxy S23: ecco le specifiche tecniche complete

A meno di 15 giorni dal lancio sono state svelate tutte le caratteristiche tecniche della nuova famiglia di smartphone Samsung: c’è una novità

Il 1° febbraio è la data ormai ufficiale in cui Samsung, nel suo consueto evento Galaxy Unpacked svelerà la sua nuova famiglia Galaxy S23, composta da tre modelli: Samsung Galaxy S23, Samsung Galaxy S23+ e Samsung Galaxy S23 Ultra. I tre top di gamma del produttore coreano nelle ultime settimane sono stati messi sotto i riflettori dai vari leaker che di fatto ne hanno svelato in anticipo tutte (o quasi) le caratteristiche tecniche. Ma c’è una novità, rispetto a quanto saputo fino ad ora, che riguarda il chip Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2.

Per Galaxy S23 un SoC "truccato"

Se ormai è dato per certo che i tre nuovi Samsung Galaxy S23 si baseranno sul SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2, una nuova indiscrezione a riguardo arriva dal sito 9to5Google. Il rumor riportato svela che per i nuovi Galaxy Qualcomm abbia pensato a un SoC leggermente diverso, almeno per quanto riguarda la velocità dei core principali. In questi SoC personalizzati ad hoc per Samsung il core principale avrà un clock leggermente superiore rispetto al modello standard.

Si parla di un clock massimo di 3,36 GHz, contro i 3,19 GHz che è la velocità nominale dei core principale del SoC Qualcomm Snapdragon 8n Gen 2 non modificato.

Nella documentazione che parla di questo SoC modificato viene indicato come "Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 Mobile Platform for Galaxy", quindi dovrebbe essere un’esclusiva per i nuovi S23. Se questa caratteristica sarà confermata sarebbe un bel colpo per Samsung che, almeno a livello marketing, potrà presentare i suoi nuovi Galaxy S23 come i più veloci sul mercato Android.

Galaxy S23, caratteristiche tecniche

A parte il piccolo dubbio sulla versione modificata o meno del SoC che verrà integrato nei nuovi flagship, tutte le altre caratteristiche tecniche dovrebbero essere quelle trapelate fino ad oggi.

Iniziando dal modello base Galaxy S23 sappiamo che avrà un display da 6,1 pollici Infinity-O Dynamic AMOLED 2X, che arriva alla risoluzione di 2.340×1.080 pixel (densità di pixel pari a 425 ppi). La frequenza d’aggiornamento sarà tra 48 e 120 Hz e non mancherà la compatibilità con i formati HDR10. Il display sarà protetto da un vetro Gorilla Glass Victus 2.

La RAM, di tipo LPDDR 5, sarà da 8 GB mentre per lo spazio di archiviazione si potrà scegliere tra 128 e 256 GB (non espandibile). Il comparto fotografico vedrà la presenza di un sensore principale da 50 MP (f/1,8) con OIS e autofocus Dual Pixel, abbinato a un ultra grandangolare da 8 MP con focale in grado di catturare panorami con un ampiezza massima di 120°. Il terzo sensore sarà un tele con zoom ottico 3x da 10 MP. Per i selfie sarà a disposizione un sensore da 12 MP con apertura f/2.2 compatibile HDR10+.

A livello di connessioni, garantita la possibilità di inserire due nano SIM 5G e una eSim, e la presenza di WiFi 6, Bluetooth 5.3, NFC e dei vari sistemi satellitari (GPS, Glonass, Beidou, Galileo). Per l’audio Samsung inserisce due speaker compatibili Dolby Atmos mentre la batteria integrata sarà un modello da 3.900 mAh che si ricarica via cavo a 25W via wireless a 10W.

Il modello Galaxy S23+ differisce da quello normale solo per alcune caratteristiche. In primis troviamo un display da 6,6 pollici (le altre caratteristiche sono identiche) e spazi di archiviazione diversi. Infatti sparisce la versione da 128 GB e, mantenendo quella da 256 GB, il Galaxy S23+ aggiunge quella da 512 GB. Altra differenza tra i due modelli riguarda la batteria: quella destinata all’S23+ è da 4.700 mAh con una ricarica cablata più veloce a 45W. Rimane invariata quella wireless.

Galaxy S23 Ultra con connessione UWB

Il top di gamma della serie è il modello Galaxy S23 Ultra, che ovviamente disporrà di quanto di meglio la tecnologia attuale è in grado di offrire. Il display è il più grande del trio, arrivando a 6,8 pollici, con una risoluzione che sale a 3.088×1.440 pixel. Si potrà scegliere tra 8 o 12 GB di RAM tipo LPDDR5 e tra una dotazione di storage da 256 GB, 512 GB e 1 TB.

Dove però il Galaxy S23 eccellerà sarà nel comparto fotografico che sarà composto da quattro sensori. Il sensore principale sarà da 200 MP con apertura f/1,7, pixel da 23mm, e OIS. Il secondo vedrà la presenza di un ultra grandangolare da 120° con risoluzione da 12 MP, apertura f/2,2, e pixel da 13 mm. Il terzo sarà un tele con zoom ottico 3x da 10 MP, con apertura f/2,4, e OIS. Infine, ecco anche un sensore periscopico 10x da 10 MP con apertura f/4,9, 11°, OIS e Space Zoom (cioè lo zoom digitale) fino a 100x. Il sensore per i selfie rimane lo stesso degli altri due modelli.

Anche la connettività sarà praticamente la stessa, anche se questo modello Ultra potrà contare sulla tecnologia UWB che non dovrebbe essere proposta sugli altri due Galaxy S23. Diversa, ovviamente anche la batteria che in questo modello arriva a 5.000 mAh, ma rimane con una ricarica a 45W e wireless a 10W.

Tutti e tre i modelli sono certificati IP68 e verranno proposti con Android 13 e interfaccia proprietaria One UI 5.1.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963