fotocamera samsung Fonte foto: Shutterstock
ANDROID

Samsung si allea con Olympus per le fotocamere degli smartphone

Anche Samsung avrebbe scelto un partner tecnologico per alzare ulteriormente la qualità degli scatti dei suoi smartphone top di gamma: si tratta della giapponese Olympus.

La fotocamera sta diventando uno degli elementi di punta in uno smartphone. Ecco perché, dopo molte collaborazioni rinomate tra produttori di smartphone e lenti fotografiche, anche Samsung ha deciso di mettersi in gioco alleandosi con Olympus per i nuovi moduli fotografici da integrare sui suoi device della linea Galaxy.

La danza delle partnership fotografiche, quest’anno, è iniziata con tre modelli di punta che hanno fatto del comparto foto/video un elemento chiave del device. Uno è stato senza dubbio il modello P50 di Huawei che, affidandosi nuovamente alle lenti realizzate con Leica, porterà sul proprio telefonino di punta il sensore Sony IMX800, ovvero il CMOS attualmente più ampio sul mercato, oltre a riproporre la tecnologia Ultravision. Non è stata da meno OnePlus che, con il modello base e la versione Pro della serie 9, ha tirato fuori dal cilindro un modulo fotografico realizzato in collaborazione Hasselblad, dotato dell’innovativo standard Natural Color Calibration per immagini di qualità superiore.

Samsung e Olympus, cosa prevede la partnership?

A confermare, se così si può dire, la collaborazione tra i due partner sono stati due tra i leaker più conosciuti del settore; il primo è stato Yogesh, con un post pubblicato sul proprio profilo Twitter, mentre il secondo a darne notizia è stato Ice Universe sulla piattaforma cinese Weibo. Se il programma dovesse seguire la tabella di marcia, il primo smartphone Samsung dotato di fotocamera Olympus potrebbe essere già il foldable Galaxy Z Fold 3 che, secondo le previsioni, dovrebbe essere presentato nei mesi di luglio/agosto 2021.

Attualmente, però, non è stata fornita alcuna informazione sulla strategia che guida la partnership tra Samsung e Olympus. Potrebbe riguardare la calibrazione del colore o, aspetto ancora più tecnico, l’elaborazione delle immagini scattate con il dispositivo. Unica informazione su cui è possibile sviluppare delle congetture è il nuovo processore Samsung, dal nome in codice "Olympus": decisamente poco per trarre delle conclusioni ma sicuramente un buon punto di partenza per iniziare a ragionare sul futuro tra le due aziende.

Samsung e Olympus, cosa si prevede?

Solo il mese scorso, Samsung Exynos aveva pubblicato via Twitter un teaser sullo sviluppo di un sensore da 200 MP. Si tratterebbe, dunque, dell’evoluzione della versione da 108MP che, a oggi, è già stato integrato su una parte consistente dei modelli flagship delle principali case produttrici, non solo sui Samsung Galaxy.

Proprio per questo motivo, non è da escludere che il prossimo sensore dalle dimensioni extra large sul quale si stanno concentrando gli sforzi combinati dell’azienda produttrice sudcoreana potrebbe fare capolino su quello che sarà il Galaxy S22 Ultra, ovvero la versione top della serie che farà il suo debutto ufficiale il prossimo anno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963