cosa sono i software applicativi Fonte foto: Shutterstock
APP

Tutto sui software applicativi

Cosa sono i software applicativi? A cosa servono? Qual è la differenza tra le 3 tipologie? Leggi l'articolo! Scopri tutte le informazioni su questi programmi.

I software applicativi rappresentano l’insieme dei programmi che non riguardano il sistema operativo, cioè la componente essenziale al funzionamento di un computer, ma consentono all’utente di gestire testi, dati, elementi grafici e multimediali. Dunque, senza di essi, il vostro dispositivo funzionerebbe tranquillamente, ma voi non avreste tutti quegli strumenti tecnologici che esprimono l’essenza di ogni elaboratore elettronico. Ecco una panoramica su questa tipologia di software applicativi che rendono un computer davvero speciale ed unico.

Programmi applicativi: cosa sono

I software applicativi sono programmi informatici impiegati per l’automatizzazione di ufficio o per altre utilità. Si differenziano dai software di base (i sistemi operativi) in quanto gli applicativi possono essere funzionali, solamente se nel computer è già presente un sistema operativo, come, ad esempio: Microsoft Windows, MacOS, le distribuzioni GNU/Linux, i sistemi Unix-like, BSD e Chrome OS per desktop, oppure iOS, Android, Windows Phone, Sailfish OS, Symbian OS, per i dispositivi mobili, come smartphone e tablet.

I programmi applicativi sono elaborati per operare unicamente su specifiche piattaforme, ad esempio, un applicativo programmato per Windows non può essere installato su un computer con sistema operativo Linux. Anni fa, gli applicativi informatici potevano racchiudersi in alcune limitate categorie, quali: programmi di calcolo, giochi, programmi di videoscrittura e database per realizzare tabelle e dati. Nell’epoca attuale, il numero di programmi applicativi tra cui l’utente può optare, sono davvero migliaia.

Tipologie dei software applicativi

Si possono individuare 3 tipologie di applicativi: software orizzontali, software verticali e software personalizzati.

Software orizzontali

I software orizzontali vengono incontro, in modo trasversale, alle esigenze più comuni e diffuse degli utenti. Pensiamo a Windows e agli indispensabili Word, per l’elaborazione dei testi; Excel, foglio elettronico di calcolo; Access per la gestione dei dati; Power Point per le presentazioni multimediali; i software di posta elettronica. Tra i software orizzontali, anche gli applicativi che riguardano gli ambiti artisti-tecnici di vari livelli, come: videogiochi, programmi di grafica, di registrazioni di suoni, di acquisizione, riproduzione, montaggio video, etc.

Software verticali

Sono applicazioni concepite per svolgere compiti specifici in determinati settori, mercati, tipologie di lavoro. Pensiamo ai software gestionali per studi legali, oppure a quelli legati all’edilizia, al mondo dell’architettura, del design, dell’editoria, o a quelli progettati per la fatturazione aziendale etc. In questa tipologia di applicativi, possiamo comprendere anche i programmi dedicati al mondo della formazione, alla didattica, alle lingue straniere, alla matematica, alla fisica, alla storia, etc.

Software personalizzati

In questa classificazione possiamo inserire tutti quei programmi applicativi progettati specificamente per una determinata azienda e realizzati su misura, che identificano, spesso, un valore aggiunto per l’azienda stessa. Pensiamo alle applicazioni di gestione dei treni per le ferrovie dello stato, alle applicazioni per le poste, per la gestione della sicurezza industriale, per la consultazione di informazioni territoriali, per il settore sportivo, per la rilevazione dei dati di produzione etc. Insomma tutte quelle applicazioni sviluppate ad hoc su richiesta e più funzionali al cliente.

Una classificazione dei software applicativi

I criteri di classificazione dei software applicativi possono essere svariati, ad esempio a seconda del tipo di licenza accordata dall’autore al fruitore (software libero, software proprietario, etc.), oppure a seconda dell’uso a cui sono indirizzati.

  • Categoria Desktop: denominato software di produttività personale o di office automation. Vi fanno parte i software di elaborazione di testi, fogli di calcolo, presentazioni, grafica tecnica, grafica artistica, fotoritocco, musica, agenda, PIM, etc.
  • Categoria Games, nella quale rientra tutto l’ampio panorama dei giochi
  • Categoria Education: con le applicazioni nel mondo della formazione in tutti suoi gradi, compreso l’autoapprendimento
  • Science, dove rientrano tutte le applicazioni afferenti ai vari campi della scienza applicata, quali: Intelligenza Artificiale, Astronomia, Biologia, Chimica, etc.
  • Software development che concerne tutto ciò che a che fare con lo sviluppo di applicazioni, di software di base come IDE, etc.
  • Client-server: sono applicazioni presenti in rete dove un client si collega ad un server per poter avvalersi dei servizi annessi, come per i database, le varie applicazioni web, etc.
  • Business o Enterprise, una grande categoria che include le applicazioni “aziendali”, suddivise in subcategorie del tipo: Financial o software gestionale, CRM, ERP, OLAP, Project management, e-Commerce, etc. Tra la sottocategoria delle ERP possiamo rinvenire le classiche: contabilità, bilancio, controllo di gestione, magazzino, fornitori, clienti, produzione, vendite, marketing, personale, etc.

Software applicativi o Applicazioni

Negli ultimi anni, si sono diffuse sempre di più, nuove tipologie di applicazioni, quelle per i dispositivi mobili, le App. La loro caratteristica è una rilevante semplificazione rispetto ai programmi applicativi rivolti ai tradizionali dispositivi informatici. Evidenziamo che, attualmente, la Microsoft, dal sistema Windows 8 in poi, ha denominato genericamente App i programmi e le applicazioni installati tramite Windows Store, anche nei dispositivi non mobili, come i computer.

I software applicativi, come già delinea il termine stesso, sono programmi che vengono “applicati” alle macchine tecnologiche, scritti dagli utenti e distribuiti in varie forme a pagamento, attraverso la rete, o tramite formati digitali come cd o altro. Ora che hai più chiaro il quadro di questi strumenti essenziali nel nostro millennio, utilizzarli sarà ancora più interessante!

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963