Libero
spotify hifi Fonte foto: TY Lim / Shutterstock.com
APP

Spotify entra nel club del Miliardo di download

Spotify festeggia il suo primo miliardo di download dell'app per Android e si prepara a conquistare nuovi utenti con nuove funzioni.

L’app di Spotify per Android è stata scaricata un miliardo di volte da quando è nata, nell’ormai lontanissimo 2008. Ci ha messo un bel po’ di tempo, quindi, ma negli ultimi anni ha decisamente accelerato se consideriamo che ad aprile 2019, quindi due anni fa, i download erano la metà: 500 milioni.

A metà 2015 Spotify aveva “solo" 75 milioni di utenti, mentre a settembre 2016 gli utenti paganti erano 40 milioni. Numeri che mostrano una crescita costante, certo, ma molto più marcata negli ultimi 24 mesi. A fare la differenza è stato il cambio di mentalità, che ha visto sempre più utenti passare dalla musica come bene da acquistare alla musica come servizio da fruire in streaming. Ma anche il Covid ha fatto la sua parte, visto che durante i lockdown in tutto il mondo gli utenti hanno richiesto sempre più servizi online per sostituire quelli “in presenza“. Spotify, però, non ha intenzione di fermarsi e ha già lanciato molte novità, alcune anche di notevole portata.

Il futuro di Spotify

Proprio mentre accelera e supera il miliardo di download (senza sonsiderare le app per iOS, iPad, Apple TV e Apple Watch), Spotify continua ad evolversi: l’ultima frontiera è quella dei podcast, sui quali Spotify sta investendo moltissimo, ma anche l’alta qualità audio, con il nuovo Spotify HiFi con bitrate massimo impostato a 320 kbps.

Per non parlare di “Hey Spotify“, versione musicale degli assistenti vocali oggi tanto in voga che ancora non è stato lanciato ufficialmente. Tra le altre novità recenti, poi, come non citare “Spotify Car Thing“: si tratta di una sorta di autoradio digitale in streaming grazie alla quale chi ha un abbonamento Spotify può continuare a sentire la musica in macchina, senza usare il cellulare.

Ma, forse, la novità recente più importante in prospettiva futura è l’accordo con Facebook che ha portato al lancio del “mini player" di Spotify all’interno delle app del social blu.

I concorrenti di Spotify

Spotify cresce ma i concorrenti non gli mancano. Fatto salvo YouTube Music, che ha assorbito il defunto Google Play Music e che sembra piacere meno degli altri agli utenti, i competitor principali sono Amazon Music Unlimited e Apple Music.

Entrambi i servizi alternativi a Spotify stanno percorrendo la stessa strada: quella dei podcast, che sembrano proprio l’ultima “big thing" nel mondo dell’audio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963