Libero
SMART EVOLUTION

TIM: chi dovrà cambiare telefono, quando e dove

Con la crescita della rete 5G è necessario sacrificare la rete 3G: Vodafone lo ha già fatto, ora tocca a TIM che ha comunicato dove e quando spegnerà il segnale

I vecchi smartphone dotati di connessione solo 3G, ma anche quelli con il 4G di prima generazione hanno i giorni contati: lo switch off della rete 3G di TIM si avvicina, mentre altri operatori come Vodafone lo hanno già terminato un anno fa. A breve, quindi, chi ha un telefono non compatibile con almeno il 4G "VoLTE" avrà grossi problemi nell’uso quotidiano di funzioni anche basilari, come la navigazione su Internet.

Persino fare chiamate potrebbe diventare difficile, a causa dell’uso di una rete diversa rispetto a quella usata fino a pochi giorni prima. Ma quando succederà tutto questo? Le date sono diverse da Comune a Comune, ma la maggior parte dei ripetitori verranno spenti in primavera, tra aprile, maggio e giugno 2022. Il motivo dello switch off, cioè dello spegnimento della rete telefonica 3G, è ormai noto: nello stesso sito di trasmissione radio gli operatori non possono tenere accesi troppi ripetitori, per non superare le soglie di emissione delle onde elettromagnetiche. Quindi, poiché adesso è necessario accendere i ripetitori 5G, per non sforare i limiti è necessario spegnere qualcos’altro. Si è scelto di spegnere la rete 3G e di lasciare attive solo la 2G, la 4G e la futura 5G.

Rete 3G TIM: quando si spegne e dove

La rete 3G di Vodafone, l’altro grande operatore presente insieme a TIM all’epoca dell’espansione della rete 3G, ha già terminato il suo switch off mentre TIM sta per farlo.

Nei giorni scorsi il principale operatore italiano ha aggiornato il calendario degli interventi sui ripetitori e ha pubblicato sul suo sito Web le date di spegnimento della rete 3G in ogni Comune italiano. Andando a questo indirizzo e selezionando la propria Regione è possibile scaricare la lista in PDF dei Comuni, con la data di switch off per ogni singolo Comune.

Switch off del 3G: cosa cambia per gli utenti

Le conseguenze dello switch off della rete 3G sono diverse, in base al telefono dell’utente. Chi ha un telefono solo 3G verrà passato automaticamente su rete 2G, che è molto più lenta. Inoltre, non potrà navigare su Internet mentre parla al telefono.

Chi ha un telefono 4G di prima generazione, che cioè non supporta la tecnologia Voice over LTE (VoLTE), continuerà a usare la rete 4G per la navigazione Internet, ma verrà passato alla 2G per gli SMS e le chiamate.

C’è poi una terza ipotesi, che non è legata al tipo di telefono ma al tipo di SIM telefonica TIM utilizzata: i vecchi utenti TIM con SIM da 128 kb potranno usare esclusivamente la rete 2G, anche su uno smartphone in grado di agganciare reti più evolute.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963