Libero
vivo x-fold Fonte foto: Vivo / Weibo
ANDROID

Vivo X Fold: ultimi test prima del lancio

Sarà il primo ingresso di Vivo nel mercato degli smartphone pieghevoli e, a detta della casa, sarà un ingresso indimenticabile: di certo sappiamo che Vivo X Fold sarà molto potente

Il prossimo telefono pieghevole che vedremo presentare in Cina è il Vivo X Fold, il cui lancio è fissato per lunedì 11 aprile. Le ultime informazioni emerse raccontano che il primo foldable dell’azienda avrà a bordo un processore top di gamma targato Qualcomm. Ora arriva la notizia che Vivo X Fold è pasato su Geekbench per i test di rito e, di conseguenza, abbiamo più informazioni su questo modello.

Come anticipato, Geekbench 5 svela che sul primo pieghevole di Vivo ci sarà un processore Qualcomm octa-core e tutti danno per scontato che sia lo Snapdragon 8 Gen 1 con GPU Adreno 730, top di gamma di Qualcomm per la prima metà del 2022 basato sul processo di fabbricazione a 4 nm di Samsung (il prossimo 8 Gen 1+, invece, dovrebbe essere prodotto da TSMC). Leggendo i test sul noto benchmark, il Vivo X Fold (identificato come V2178A), è riuscito a segnare nel round single core ben 1.223 punti, mentre il punteggio nel round multi-core è stato di 3.335. Risultati molto elevati, persino se paragonati agli altri smartphone con a bordo il medesimo chipset di Qualcomm.

Vivo X Fold: come sarà

Geekbench 5 conferma anche che il foldable arriverà in una variante con 12 GB di RAM, ma la compagnia cinese potrebbe lanciare l’X Fold anche in altre configurazioni di memoria. Per quanto riguarda il sistema operativo, invece, il benchmark conferma che l’atteso smartphone pieghevole arriverà con Android 12.

Le interessanti indiscrezioni emerse su Geekbench seguono alcuni rumor recenti, che raccontano di un display interno da 8 pollici, con risoluzione Quad HD+ e frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Inoltre, il pannello dovrebbe essere un AMOLED LTPO 3.0.

Lo schermo esterno, invece, dovrebbe essere un Full HD + da 6,53 pollici, con una frequenza di aggiornamento di 120Hz.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, ci aspettiamo una configurazione posteriore con ben quattro sensori, con la principale da 50 MP dotata di un sistema di stabilizzazione ottica avanzata e "Gimbal Camera". Non è da escludere che, vista la fascia "altissima" di questo smartphone, Vivo possa usare anche il chip Marisilicon X della capogruppo Oppo al fine di migliorare la resa delle fotografie grazie all’intelligenza artificiale.

Vivo X Fold: prezzo e disponibilità

Sappiamo che Vivo X Fold sarà presentato in Cina giorno 11 aprile, ma non sappiamo quando sarà effettivamente in commercio. Al momento, poi, non abbiamo informazioni riguardo la distribuzione del Vivo X Fold sui mercati esteri, quindi in Europa e in Italia.

Qualora dovesse arrivare anche da noi, Vivo X Fold si andrebbe a posizionare nella fascia di prezzo tra i 1.000 e i 1.500 euro. Cioè tra i top di gamma premium, come tutti i foldable.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963