account segnalato Fonte foto: BigTunaOnline / Shutterstock.com
TECH NEWS

WhatsApp limita l'inoltro dei messaggi: cosa cambia

WhatsApp ha imposto un nuovo limite all'inoltre dei messaggi di dubbia provenienza: si potrà fare solo per una chat alla volta. Ecco cosa cambia

WhatsApp scende in campo per limitare la diffusione di notizie false in questo periodo molto difficile per miliardi di persone in tutto il Mondo. Dopo aver limitato la lunghezza dei video negli Stati a quindici secondi (per il momento solo in India), ora l’applicazione stabilisce un nuovo limite: i messaggi inoltrati troppe volte potranno essere inviati a solo una chat per volta.

Può sembrare un cambiamento di poco conto, ma in realtà non è così. WhatsApp è una delle piattaforme più utilizzate dagli utenti per messaggiare e per restare in contatto con amici e parenti in questo periodo in cui siamo tutti bloccati in casa. Tra i tanti messaggi inviati, però, ce ne sono alcuni che diventano virali in fretta e che sono delle fake news. In un periodo in cui la corretta informazione fa la differenza per arginare il contagio, WhatsApp ha deciso di limitare i messaggi inoltrati per aiutare il lavoro dei medici e dei governi. Ecco che cosa cambia per gli utenti nella vita quotidiana.

WhatsApp, come funziona il limite all’inoltro dei messaggi

Gli sviluppatori dell’applicazioni sono al lavoro sulla funzionalità “inoltro” da oramai diverso tempo. Purtroppo è lo strumento preferito da hacker e truffatori per far diventare virali alcune tipologie di messaggi. Già lo scorso anno i tecnici erano intervenuti limitando a cinque il numero di chat a cui potevano essere inoltrati i messaggi di dubbia provenienza. L’app aveva anche introdotto un’etichetta per contraddistinguerli: una doppia freccia sopra al messaggio.

Il limite di inoltrare i messaggi di dubbia provenienza a cinque chat alla volta è stato abbassato a una chat per volta. Secondo WhatsApp si tratta di un ottimo strumento per bloccare la diffusione delle fake news: già il limite di cinque chat ha abbassato il numero di messaggi inoltrati del 25% a livello globale. Con questo ulteriore taglio si spera di mettere fine a questa pratica piuttosto antipatica. Il nuovo strumento resterà anche dopo la fine dell’emergenza, a differenza del limite imposto ai video degli Stati che verrà rimosso.

Limite inoltro messaggi: cosa cambia per gli utenti

Non si tratta certo di un cambiamento epocale per gli utenti, ma sicuramente siamo di fronte a una limitazione che porterà a un utilizzo diverso e più consapevole dell’applicazione. Quando si riceverà un messaggio che annuncia l’ennesimo video che infetta lo smartphone o dei buoni sconti per acquistare cibo o abbigliamento, gli utenti avranno meno voglia di inoltrarli ad ogni singola chat.

WhatsApp ha voluto sottolineare, però, che non tutti i messaggi inoltrati contengono notizie false o contribuiscono alla disinformazione, e che in molti casi si tratta di informazioni utili, video divertenti, meme e riflessioni significative.

Quando sarà attivo il nuovo strumento

Non bisognerà aspettare nessun aggiornamento dell’app: il nuovo strumento è stato già attivato dai tecnici di WhatsApp, sia per la versione desktop, sia per l’app Android e iOS.

Cosa sta facendo WhatsApp per arginare il contagio da Covid-19

Può sembrare strano, ma anche le applicazioni di messaggistica possono aiutare in minima parte a bloccare il contagio da Covid-19. Fin dall’inizio WhatsApp ha messo a disposizione i propri strumenti per aiutare il personale sanitario a restare in contatto con i propri familiari e con i colleghi. L’applicazione è utilizzata anche dall’OMS per divulgare le corrette informazioni sulla diffusione del virus e su come utilizzare mascherine e altri dispositivi di protezione personale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963