whatapp Fonte foto: Basak kabadayi / Shutterstock.com
HOW TO

WhatsApp non funzionerà più dal 1 febbraio su migliaia di smartphone

Dal 1 febbraio 2020 WhatsApp non supporterà più i dispositivi con sistema operativo Android 2.3.7 e iOS 8. Cosa cambia e cosa bisogna fare

26 Gennaio 2020 - Ancora pochi giorni e WhatsApp non supporterà più alcuni smartphone: dal 1 febbraio 2020 ci saranno problemi con dispositivi con sistema operativo Android e iOS (gli iPhone). Non si tratta di una fake news o di una bufala, ma di una notizia confermata anche da WhatsApp e che si può leggere direttamente dalle FAQ dell’applicazione. Ma vogliamo anche rassicurarvi: l’applicazione smetterà di supportare soprattutto smartphone datati, con più di qualche anno sulle spalle.

Prima di vedere quali sono i dispositivi coinvolti, è necessario spiegare cosa vuol dire non aver più il supporto da parte degli sviluppatori. In pratica, WhatsApp non rilascerà più gli aggiornamenti dell’app per gli smartphone in questione. Si potrà continuare a utilizzare WhatsApp, ma a proprio rischio e pericolo: non si avranno più le patch di sicurezza e neanche le nuove funzionalità. Non si tratta certo di una novità: già il 31 dicembre 2019 WhatsApp ha smesso di supportare gli smartphone con Windows 10 Mobile ed è molto probabile che nei prossimi anni lo faccia con dispositivi più recenti. Il motivo è abbastanza chiaro: concentrare i propri sforzi sullo sviluppo di funzionalità supportate soprattutto dagli smartphone più recenti.

Quali sono gli smartphone che non sono più supportati da WhatsApp dal 1 febbraio

Da oramai diversi mesi WhatsApp ha annunciato che dal 1 febbraio 2020 non verranno più supportati gli smartphone con:

  • Android 2.3.7 e versioni precedenti
  • iOS 8 e versioni precedenti.

Si tratta di versioni dei due sistemi operativi uscite rispettivamente nel 2011 (Android 2.3.7) e nel 2014 (iOS 8) e oramai poco presenti sugli smartphone.

Perché WhatsApp non supporta più Android 2.3.7 e iOS 8

Per una software house è normale dismettere il supporto per le versioni più vecchie di un sistema operativo. La decisione degli sviluppatori di WhatsApp è più che legittima: non bisogna investire risorse su smartphone che non vengono più utilizzati dagli utenti. È questo il motivo di fondo che ha portato Facebook a non supportare più alcuni smartphone Android e iPhone.

Cosa cambia per gli utenti

Per tutti coloro che hanno uno smartphone acquistato negli ultimi 3-4 anni non ci sarà nessun cambiamento: potranno continuare a utilizzare WhatsApp senza nessun tipo di problema e riceveranno gli aggiornamenti con le nuove funzionalità per almeno un altro paio di anni. Per coloro che hanno uno smartphone che non verrà più supportato da WhatsApp, l’unica cosa da fare è acquistare un nuovo dispositivo. In alternativa potete continuare a utilizzare l’app, ma a vostri rischio e pericolo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963