whatsapp Fonte foto: Sergei Elagin / Shutterstock.com
APP

WhatsApp, presto si potrà utilizzare lo stesso account su più smartphone

WhatsApp sta lavorando per implementare una nuova funzione che permette di utilizzare lo stesso account su più dispositivi. Ecco quando arriva

Chiuso un capitolo, se ne apre un altro: WhatsApp ha appena rilasciato ufficialmente la possibilità di fare videochiamate fino a 8 persone e i tecnici si sono già buttati a capofitto su una nuova funzionalità. In realtà non è tanto nuova: se ne parla oramai da diversi mesi, ma i tempi per lo sviluppo si sono allungati, anche a causa della complessità dello strumento. Non ci vuole molto per capirlo: per WhatsApp si tratta di una rivoluzione copernicana nell’utilizzo quotidiano dell’app.

Tentiamo di capire il perché. Finora se un utente ha due smartphone diversi con due schede SIM differenti, è obbligato ad avere anche due account WhatsApp. Ad ogni numero è associato un profilo sull’app di messaggistica, con tutti i problemi connessi per tenere traccia dei rapporti con amici, parenti e colleghi di lavoro. WhatsApp sta lavorando proprio su questo: permettere di utilizzare l’account principale su tutti i dispositivi che supportano l’app, anche quelli in cui è presente una scheda SIM con un numero differente.

I ragazzi di WaBetaInfo hanno scoperto nell’ultima versione beta di Android (la numero 2.20.143) nuove informazioni sul supporto al multi dispositivo. Il nome della funzione dovrebbe essere “Multi Device“, ma ancora non c’è una data precisa per il rilascio (non è disponibile nemmeno in beta).

Come utilizzare lo stesso account WhatsApp su più dispositivi

Quasi un anno di lavoro, ma la fine in fondo al tunnel ancora non si vede. La possibilità di utilizzare lo stesso account WhatsApp su più dispositivi sta creando un po’ di problemi agli sviluppatori: in gioco c’è tutta l’architettura che finora ha retto l’applicazione. Cambiarla senza far danni e creare bug o problemi vuol dire lavorare con molta cura e dedizione. Ed è esattamente quello che stanno facendo gli sviluppatori, che ogni tanto rilasciano delle immagini nel codice delle beta di WhatsApp per mostrare lo stato di avanzamento dei lavori.

L’ultima novità riguarda il modo in cui si potrà aggiungere un nuovo dispositivo all’account principale. Da alcune immagini pubblicate da WaBetaInfo, durante la procedura per attivare il supporto al multi-dispositivo, l’applicazione chiede all’utente di utilizzare il Wi-Fi. Per quale motivo? Non è ancora ben chiaro, ma molto probabilmente WhatsApp deve trasferire da uno smartphone all’altro dei dati importanti e probabilmente pesanti. Come ad esempio il backup dell’account. Su questo punto ci saranno sicuramente maggiori informazioni in futuro.

Altra informazione importante riguarda l’arrivo di WhatsApp sull’iPad: il rilascio dell’applicazione è previsto insieme al supporto al multi-dispositivo. Bisognerà quindi aspettare ancora un po’ di tempo.

Fonte foto: Sergei Elagin / Shutterstock.com

Clicca sull’immagine per scopire tutte le funzioni segrete di WhatsApp che non conosci

Quando arriva la nuova funzione su WhatsApp

È necessario specificarlo: non ci sono ancora date certe sull’arrivo del nuovo strumento su WhatsApp. I tecnici sono al lavoro e lo scoppio della pandemia non ha fatto altro che rallentare i lavori. Potrebbero volerci ancora alcuni mesi prima del rilascio della funzione nella beta di WhatsApp.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963