microsoft windows 10 20h2 october update Fonte foto: Microsoft
TECH NEWS

Windows 10, l'October Update è arrivato anche in Italia

Anche in Italia è arrivato Windows 10 20H2 October Update: ecco le novità e come scaricarlo e installarlo sul proprio PC

Microsoft sta rilasciando a tutti Windows 10 20H2, meglio noto come October Update 2020, in versione ufficiale e stabile attraverso il tradizionale canale di Windows Update. Non è ancora arrivato a tutti, perché come al solito il rollout è graduale e scaglionato per gruppi di utenti. Ma in molti lo hanno già ricevuto e installato, anche in Italia.

Tutte le novità di Windows 10 October Update 2020 sono già state ampiamente rese note, perché già a giugno Microsoft ha rilasciato la preview all’interno del suo canale riservato ai beta tester. Novità che, tra l’altro, non sono neanche tantissime perché il 20H2 è un “feature update“: non fa altro che abilitare funzionalità minori, già scaricate in precedenza ma non ancora attivate. Proprio per questo l’aggiornamento di ottobre 2020 di Windows 10 è molto leggero e velocissimo da scaricare. La novità più visibile, probabilmente, è il fatto che adesso Microsoft Edge viene installato di default su tutte le copie di Windows, anche se l’utente non lo vuole.

Windows 10 October Update: cosa cambia

Oltre all’installazione forzata di Edge, che ha fatto parecchio discutere e ha calamitato molte critiche nei confronti di Microsoft, l’update di ottobre porta principalmente novità estetiche al menu Start: ora ha un colore più uniforme, elegante e gradevole da guardare perché le tile sono tono su tono.

Inoltre cambia l’effetto della combinazione di tasti ALT+TAB, che ora oltre a permetterci di saltare da una app aperta all’altra ci mostra anche quali sono le tab di Edge aperte. Una novità, però, che potrebbe essere un test perché Microsoft sta chiedendo ai suoi utenti tramite una notifica “Quanto sei soddisfatto delle schede di Microsoft Edge che vengono visualizzate individualmente in Cambia attività?“.

Nuova anche la possibilità, tramite le impostazioni avanzate dello schermo, di scegliere manualmente la frequenza di refresh del display. Una opzione utile solo sui monitor più moderni, con refresh rate molto alti e variabili.

Resta ancora per un po’, anche se ha il destino segnato, lo storico Pannello di controllo. In attesa di eliminarlo, però, Microsoft sta testando il banner in Impostazioni.

Windows 10 October Update: come averlo subito

Se il nostro sistema operativo è già tra quelli aggiornabili immediatamente, allora Windows Update scaricherà in autonomia la versione 20H2 e ce ne proporrà l’installazione. Altrimenti potremo andare noi su Windows Update e cercare se ci sono aggiornamenti in attesa.

Infine, ma è una procedura sconsigliata agli utenti meno esperti, è possibile scaricare l’app Microsoft Assistente aggiornamento di Windows 10 che serve proprio a scaricare e installare gli ultimi aggiornamenti del sistema operativo.

In realtà, però, il suggerimento migliore è quello di aspettare: l’October Update è un feature update, un aggiornamento minore che non rivoluziona il cuore di Windows, quindi non dovrebbe creare grossi problemi e, di conseguenza, Microsoft dovrebbe distribuirlo abbastanza in fretta a tutti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963