industria-4 Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

3 sfide per l'Industria 4.0

La trasformazione digitale apporta benefici alle aziende, ma anche dei rischi, soprattutto aumentando i pericoli sul fronte della sicurezza informatica

21 Settembre 2017 - Ci sono 3 sfide che l’Industria 4.0 deve affrontare: due riguardano la configurazione tecnica dei macchinari, in modo tale da limitare difetti e guasti alla rete operativa, e una la sicurezza informatica. Sfide con cui le aziende, che decidono di abbracciare la digitalizzazione, dovranno convivere.

La quarta rivoluzione industriale sta trasformando i sistemi e le tecniche di lavoro tradizionali, portando le imprese ad adottare negli impianti tecnologie innovative. Strumenti che rivoluzionano molti settori, tra cui quello produttivo, che vira verso modelli di lavorazione meno standardizzati e più flessibili. Il passaggio a macchine digitali, automatizzate e sempre connesse, non apporta alle aziende solo benefici, ma aumenta anche il tasso di rischio. Il più evidente e preoccupante ruota attorno alla sicurezza informatica, messa a repentaglio proprio dalla digital innovation. Le probabilità che la fabbrica subisca un attacco hacker, infatti, sono direttamente proporzionali al suo livello di digitalizzazione.

Configurazione tecnica

La trasformazione digitale cambia radicalmente l’azienda. Nell’impianto entrano gli oggetti sempre connessi dell’Internet of Things e altre macchine intelligenti, in grado di connettersi in rete. E non solo. I sistemi di archiviazione tradizionali, come ad esempio i costosissimi server, saranno progressivamente sostituiti dal cloud computing. Dal punto di vista tecnico, l’azienda è chiamata a vigilare continuamente sul network operativo, cercando di individuare e correggere possibili guasti. È normale che l’impiego di strumentazioni digitali richieda grossi sforzi per mantenere sempre connessa l’intera rete di lavorazione.

Prevenire il malfunzionamento

L’azienda deve anche essere in grado di prevenire possibili problemi al network, anomalie e difetti che possono avere delle ripercussioni serie sulla produttività. Un’interruzione, dovuta ad esempio a un gusto a un collegamento, fermerebbe il processo produttivo, con tutti i danni che ne conseguono. La costruzione di una rete sempre connessa inevitabilmente aumenta questi rischi, pericoli che possono anche indebolire i sistemi di protezione dell’impresa. Solo verificando continuamente la solidità della rete si possono limitare i malfunzionamenti.

Sicurezza informatica

L’ultima sfida che le aziende dovranno affrontare è quella relativa alla sicurezza informatica. Come anticipato, la digitalizzazione aumenta i pericoli. Gli hacker, infatti, hanno a disposizione più strumenti per infiltrarsi nella rete aziendale. L’azienda è chiamata, dunque, a sviluppare una strategia di difesa valida, impiegando risorse sia tecniche che formative. Oltre, infatti, all’adozione di soluzioni di cybersecurity efficaci, l’impresa dovrà preparare il personale a limitare gli attacchi informatici. Spesso sono proprio i dipendenti, con comportamenti irresponsabili (apertura di email sospette, utilizzo di password deboli, divulgazione di dati riservati) ad aprire le porte ai cybercriminali.

Contenuti sponsorizzati