Libero
SMART EVOLUTION

Addio Sky: che succede dal 1° aprile e come vedere i canali

A partire dal 1° aprile 2022 Sky cessa ogni trasmissione su piattaforma Digitale Terrestre: i clienti possono continuare a vedere i canali solo con un nuovo decoder Sky Q

Dal 1° aprile 2022 i canali Sky sul Digitale Terrestre spariranno e non saranno più visibili senza un apposito decoder "ibrido", grazie al quale sarà però possibile vedere anche Netflix e molto altro. C’è aria di rivoluzione nell’azienda che ha portato la TV satellitare di massa in Italia e che, oggi, si deve confrontare con il "refarming" delle frequenze, da una parte, e con l’ascesa dello streaming, dall’altra.

La risposta a questa doppia sfida si chiama Sky Q via Internet, è un nuovo decoder per il digitale terrestre ma, e sta qui la novità, i canali Sky non saranno più trasmessi su piattaforma digitale terrestre: per vederli servirà una connessione a Internet. Una novità che era già nell’aria da parecchio, noi ve lo avevamo preannunciato già ad ottobre 2021 e a metà dicembre erano emersi i dettagli della soluzione tecnica scelta da Sky per continuare a portare i propri canali agli utenti abbonati via Digitale Terrestre. Una soluzione tecnica necessaria, dopo l’abbandono forzato delle frequenze del Digitale Terrestre derivante dal processo di Switch Off attualmente in corso e dall’arrivo del 5G.

Sky Q via Internet: come funziona

Il nuovo decoder per vedere Sky senza parabola, quindi, si chiama Sky Q via Internet e da venerdì 1° aprile sarà la porta d’ingresso al mondo Sky per tutti coloro che prima vedevano i canali con la normale antenna TV.

Sarà necessario connettere il decoder al router di casa, e servirà una connessione veloce per vedere bene i programmi, ma non servirà un tecnico per l’installazione: Sky afferma che il kit fai da te che arriva a casa dell’utente è facilissimo da installare.

Il decoder è smart, perché da una parte permette la visione dei normali canali del Digitale Terrestre, dall’altra la visione dei canali Sky via Internet e, infine, permette anche di installare le app delle principali piattaforme di streaming: Disney+, Netflix, Prime Video, Spotify, YouTube e YouTube Kids, Mediaset Play, Vevo.

Il decoder è compatibile con la risoluzione 4K, permette di mettere in pausa i programmi in diretta e di registrare fino a 4 programmi Sky contemporaneamente. Infine, per chi ha Sky Q Platinum, c’è l’opzione Multiscreen per vedere Sky Q su tutti gli schermi di casa.

Sky+Netflix, via Internet

Sky ha creato una offerta dedicata ai clienti ex Digitale Terrestre, tenendo conto della necessità di spendere una cifra superiore per avere una buona connessione a Internet.

L’offerta di lancio prevede un bundle tra i contenuti Sky e quelli di Netflix al prezzo di 19,90 euro per 30 mesi. In alternativa gli attuali clienti di Sky sul Digitale Terrestre possono disdire l’abbonamento senza costi aggiuntivi.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963