Telegram iPhone
TECH NEWS

Aggiornamenti Telegram bloccati su iPhone, ecco perché

Dopo il blocco dell'app per la messaggistica in Russia gli utenti iPhone non hanno ricevuto aggiornamenti su Telegram e da App Store è stato rimosso Telegram X

1 Giugno 2018 - Gli utenti iPhone che utilizzano l’applicazione di messaggistica istantanea Telegram si saranno accorti che dal 24 marzo 2018 il programma non sta ricevendo nessun tipo di aggiornamento. Mentre Telegram X, in pratica una versione più veloce, snella e semplice da utilizzare, è stato addirittura rimosso da App Store.

Molti utenti si sono chiesti il motivo di questo blocco di aggiornamenti per Telegram sui melafonini. La risposta non sta nell’incompatibilità tra l’applicazione e quale aggiornamento del sistema operativo iOS ma è di natura politica. Almeno questa è la spiegazione che ha dato Pavel Durov, CEO Telegram e da tempo in rotta di collisione con il governo russo. Secondo Durov, gli aggiornamenti per iOS 11.4 sarebbero già pronti da tempo,  ma non sono stati autorizzati a rilasciarli. Questo soprattutto a causa dei rapporti tesi tra Durov e il governo russo, dopo che il CEO di Telegram si è rifiutato di fornire le chiavi per decifrare le conversazioni dei propri utenti. 

La lotta tra Telegram e la Russia

Lo stallo tra Telegram e la Russia ha portato al “ban” dell’applicazione su territorio russo e i politici di Mosca hanno chiesto alla stessa Apple di rimuovere il servizio dal proprio App Store. Da Cupertino non arrivano risposte in merito ma non è chiaro perché la rimozione di Telegram e Telegram X per gli utenti russi abbia portato allo stop degli aggiornamenti per gli utenti iPhone di tutto il mondo. In Europa il problema è duplice. Non solo Telegram non ha potuto aggiornare le proprie funzioni per i clienti europei con un melafonino, ma non ha nemmeno potuto adeguarsi ai provvedimenti previsti dal famoso GDPR. Questo significa che l’app in Europa è diventata sanzionabile a causa dei mancati adeguamenti sulla privacy e per evitare delle multe Telegram potrebbe anche pensare di chiudere del tutto l’app per la messaggistica in Europa, almeno per un po’ di tempo. Al momento la situazione è molto complessa, anche perché escluso Durov, nessun altro ha parlato. Gli utenti iPhone appassionati a Telegram però stanno chiedendo da diverse settimane delle spiegazioni precise a Apple, spiegazioni che tardano ad arrivare.

Contenuti sponsorizzati