APP

Le migliori alternative a Google Foto

Google Foto, fine della pacchia: da giugno addio al caricamento senza limiti di foto e video. Ma non c’è da preoccuparsi, le alternative esistono: eccole

Alcuni sono riusciti a mantenere la calma, in altri è scattato il panico. Generalmente tra questi ultimi ci sono coloro che negli anni hanno utilizzato in modo massiccio lo spazio di archiviazione gratuito messo a disposizione da Google in Google Foto, caricando foto e video in qualità appena inferiore al contenuto originale in modo del tutto gratuito.

Lo scorso novembre, però, Google fa sapere all’improvviso che l’età dell’oro per coloro che nell’archiviazione illimitata di Google Foto avevano trovato la panacea stava per volgere al termine: a giugno 2021 Google Foto sarebbe diventato a pagamento. Niente più spazio di archiviazione illimitato per chiunque, ma nulla più dei 15 GB gratuiti da farsi bastare per Google Drive, Gmail e, dal mese prossimo, anche per Google Foto. Il tempo stringe e bisogna trovare una soluzione al più presto, ma la buona notizia è che per fortuna le alternative con spazio di archiviazione gratuito per foto e video non mancano. Continuare a usare Google e sottoscrivere un piano di abbonamento da 2 fino a 20 euro al mese per tenere Google Foto, oppure passare ad un servizio potenzialmente migliore e pure gratuito?

Amazon Photos

Amazon Photos è di gran lunga l’alternativa migliore per i clienti Amazon Prime, per i quali è del tutto gratuito. Si tratta di un servizio dal principio identico a Google Foto, che consente di caricare automaticamente foto e video un attimo dopo che vengono registrati in memoria senza muovere un dito. Inoltre, volendo, si può attivare il riconoscimento automatico di persone, luoghi e cose che di default è disabilitato, e c’è il supporto alle Live Photos dei dispositivi Apple.

Insomma un servizio completo e comodo incluso nell’abbonamento Amazon Prime da 36 euro l’anno o 3,99 euro al mese. A queste condizioni chi ancora non è cliente Amazon Prime potrebbe trovare l’abbonamento più che conveniente, visto che include, oltre allo spazio illimitato su Amazon Photos, pure il servizio di streaming in rampa di lancio Amazon Prime Video, consegne gratuite illimitate sui prodotti venduti da Amazon, la musica di Amazon Music, Twitch, eccetera.

Infine Amazon offre fino al 30 maggio un buono di 8 euro da spendere su qualsiasi prodotto semplicemente scaricando l’app Amazon Photos per Android e iOS – che neanche a dirlo è gratuita – e attivando il caricamento automatico di foto e video.

Abbonati ora ad Amazon Prime per avere spazio gratis per foto e video

Microsoft OneDrive

Allo stesso modo di come Amazon Photos è la migliore alternativa a Google Foto per chi possiede un abbonamento ad Amazon Prime, OneDrive potrebbe essere la migliore per chi è abbonato a Microsoft 365. Non può vantare l’intelligenza del software di Google e nemmeno lo spazio di archiviazione illimitato, ma offre 1 TB di spazio a tutti gli abbonati a Microsoft 365 che per molti possono essere sufficienti. Ai non abbonati invece lo spazio di archiviazione viene offerto all’incirca alle stesse cifre chieste da Google One.

L’archiviazione gratuita per un utente normale è limitata a 5 GB, 100 GB costano 2 euro al mese e poi su fino ai pacchetti famiglia con diversi servizi accessori per 99 euro l’anno.

Apple Foto

Anche Apple ha il suo servizio di caricamento in cloud dei contenuti multimediali. Lo spazio gratuito su Apple Foto è quello di iCloud, che gli utenti Apple ricorderanno essere limitato a 5 GB. Chi vuole di più deve pagare: si parte dagli 0,99 euro al mese per 50 GB fino ai 9,99 euro al mese per 2 TB.

È senz’altro la soluzione più comoda per chi possiede diversi dispositivi Apple come iPhone, Mac o iPad, ma bisogna essere pronti ad accettare l’assenza di un client dedicato ai sistemi Windows e Android.

Dropbox

Dropbox è uno dei veterani tra i servizi in cloud, ma non nasce per i contenuti multimediali. È uno spazio di archiviazione molto completo che può ospitare di tutto, dunque anche foto e video, ma non possiede delle funzioni specifiche come molti degli altri servizi elencati.

La quota gratuita offerta da Dropbox non è allettante, anzi non lo è per nulla: si ferma a 2 GB. Per avere di più bisogna passare ai piani a pagamento che sono circa in linea con quelli di Google: 2 TB a 9,99 euro al mese.

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963