Libero
cos'è la modalità provvisoria di android Fonte foto: Shutterstock
ANDROID

Android 13: tutte le novità in arrivo con Tiramisù

XDA-Developers ha mostrato delle immagini di Android 13 e di alcune delle funzionalità che sono in fase di testing

Sono già iniziati i lavori a Mountain View per lo sviluppo del nuovo sistema operativo per dispositivi mobile. Gli sviluppatori di Google sarebbero già al lavoro sulle prime build di Android 13 e alcune immagini trapelate in rete ci svelano un antipasto di quelle che potrebbero essere alcune nuove funzionalità.

Il robottino verde sarà soprannominato Tiramisù in onore del famoso dolce italiano, anche se dalla versione 10 tali denominazioni vengono utilizzate solo in forma ufficiosa. Al momento, non sembrano esserci novità dal punto di vista dell’interfaccia grafica, segno che ancora siamo in una fase embrionale dello sviluppo. In ogni caso, le indiscrezioni ci fanno ben sperare per quanto riguarda il sistema di gestione dei consumi energetici, l’impostazione del linguaggio di sistema e di ogni singola applicazione, nonché l’organizzazione delle notifiche e l’ottimizzazione della schermata di blocco che farà contenti i puristi.

Android 13: quali sono le novità di Tiramisù

È stata XDA-Developers a svelare gli screenshot di una prima build di Android 13 e le informazioni che ne possiamo cogliere sono poche ma preziose. Una novità che dovrebbe introdurre Google prende il nome di Panlingual e dovrebbe consentire agli utenti di impostare manualmente la lingua di ogni singola applicazione. Infatti, per ora, l’impostazione del linguaggio di sistema influisce su tutte le app installate sul dispositivo.

Altra novità importante riguarderebbe le notifiche e ha lo scopo di salvaguardare gli utenti dallo spam di alcune applicazioni. Su Tiramisù, Notifiche dovrebbe comparire nell’elenco delle autorizzazioni, per consentire di negare i permessi in qualsiasi momento. Sulle attuali versioni, è possibile agire soltanto sulle impostazioni di notifica, mentre una tale implementazione renderebbe il tutto molto più efficace.

Per la gestione del consumo energetico dovrebbe arrivare l’introduzione di The Android Resource Economy, che serve a monitorare e gestire il carico di ogni singola app. Il sistema è in grado di premiare quelle più votate al risparmio, consentendogli di eseguire un numero maggiore di attività sulla base dello stato della batteria.

L’ultima indiscrezione riguarda la schermata di blocco e, in particolare, l’orologio, il cui layout attualmente cambia dinamicamente: passa su una riga sola se riceviamo una notifica e si espande su due righe in assenza di notifiche. Su Android 13 dovrebbe essere possibile disabilitare questa caratteristica e mantenerlo sempre su una riga singola.

Android 13: quando arriverà

Siamo soltanto all’inizio e non è escluso che Google decida di non implementare queste nuove funzionalità su Android 13. Queste prime build ci danno soltanto un’idea dei settori a cui si stanno dedicando gli sviluppatori per perfezionare il sistema operativo del robottino verde.

Attualmente, quella mostrata nelle prime immagini è un’interfaccia che sembra del tutto uguale a quella di Android 12, segno che siamo ancora molto lontani dalle prime versioni per tester. Per quanto riguarda il rilascio, Tiramisù dovrebbe fare il suo debutto ufficiale intorno ai mesi di settembre e ottobre del prossimo anno, ma le prime versioni beta potrebbero essere disponibili già in primavera.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963