android app Fonte foto: Pe3k / Shutterstock.com
ANDROID

Android, scoperte 182 applicazioni maligne: quali sono

La società di cybersicurezza Trend Micro ha scoperto 182 applicazioni che installano un virus pericoloso nello smartphone. Ecco come difendersi

4 Luglio 2019 - Sono ben 182 le app Android maligne scoperte dalla società di cybersecurity Trend Micro sul Play Store e su store di terze parti come 9Apps. La maggior parte di queste sono giochi (soprattutto puzzle) o app di controllo della fotocamera dello smartphone.

In totale queste 182 app hanno collezionato milioni di download, soprattutto sul Play Store di Google. Il pericolo per gli utenti deriva dai codici malevoli veicolati dalle app per lanciare massicce campagne adware, che invadono lo schermo dello smartphone rendendo il dispositivo persino difficile da utilizzare. L’attività di queste app è iniziata, spiega Trend Micro, almeno nel 2018. Infine, molte di queste app, condividono gli stessi codici pericolosi, hanno un comportamento molto simile e si possono rimuovere dal telefono con la stessa procedura.

Cosa rischia l’utente con le app infette

Poiché quasi tutte le app condividono lo stesso codice, anche il comportamento è molto simile, così come lo sono i rischi per l’utente che ha installato queste app. Una volta scaricate, queste app funzionano normalmente per un certo periodo. Poi entra in azione il codice malevolo che nasconde l’icona dell’app rendendo molto difficile individuarla per disinstallarla. A questo punto il virus entra realmente in azione: vengono mostrati banner pubblicitari a tutto schermo con cicli di 5 minuti, una frequenza talmente fastidiosa da rendere persino difficile l’uso dello smartphone. Il bottone di chiusura del banner, infatti, non compare prima di diversi secondi.

Come disinstallare le app infette

Una volta entrato in azione l’adware, l’icona dell’applicazione sparisce. Per disinstallare una di queste applicazioni infette, quindi, è necessario entrare nelle impostazioni del telefono e poi fare tap su Applicazioni e Notifiche. Poi bisogna scorrere la lista fino a quando non si trova l’app incriminata e selezionarla, per poi fare tap su disinstalla. A questo punto il problema dei banner invasivi dovrebbe sparire del tutto, a meno che non abbiamo installato più app infette. In tal caso dobbiamo ripetere la stessa operazione per tutte le applicazioni.

Come difendersi dalle app infette

Come sempre, però, la prevenzione è meglio della cura. Per evitare di ritrovarsi con lo smartphone infettato da app come quelle scoperte da Trend Micro, è bene usare la massima cautela prima di scaricare qualsiasi applicazione. Controllare sempre chi è lo sviluppatore, se ha altre app nello store e con quali recensioni degli utenti (scremando quelle palesemente false: gran parte delle recensioni a 5 stelle). Installare un buon antivirus, infine, è di solito sufficiente per proteggersi dall’infezione dei malware più diffusi.