app io problemi
HOW TO

App IO, perché non riesci a registrarti con SPID o ad aggiornare il Portafoglio

Si moltiplicano le segnalazioni degli utenti relative a due malfunzionamenti dell'app IO per ottenere il cashback di Natale: impossibile accedere con lo SPID e impossibile aggiornale la sezione Portafoglio.

In questi giorni IO, l’app dei servizi pubblici, da semisconusciuta è diventata l’app del momento. Specialmente dopo che il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte l’ha citata in conferenza stampa come metodo principale per ottenere il cashback di Natale, è boom di download per IO e le conseguenze si iniziano a vedere: IO non funziona, proprio mentre è presa d’assalto dagli utenti.

I problemi principali dei quali si stanno lamentando gli (aspiranti) utenti di IO sono due: impossibile registrarsi con lo SPID e impossibile aggiungere le proprie carte di pagamento al portafogli di carte registrate su IO. I due passi fondamentali, insomma, per iscriversi a IO per ottenere il Cashback di Natale e il futuro Cashback di Stato semestrale che partirà dal primo gennaio 2021. Chiaro, quindi, che gli utenti non siano molto soddisfatti dell’esperienza d’uso di questa app pubblica. Entrambi i problemi, però, hanno la stessa causa e dovrebbero essere risolti a breve permettendo a tutti di iscriversi e registrare le proprie app in vista dell’8 dicembre, data di inizio del programma Italia Cashless.

App IO: impossibile registrarsi con lo SPID

Per registrarsi all’app IO, disponibile sia per smartphone Android che iOS, ci sono due modi: “Accedi con SPID" e “Accedi con CIE“. Il primo, l’accesso con lo SPID, è quello che sta dando problemi e questo è grave, perché lo SPID è la forma di identità elettronica più diffusa in Italia.

Tra i service provider che erogano lo SPID, poi, il più usato è certamente Poste Italiane e l’azienda non ha mancato di far notare che i problemi di accesso a IO con SPID non dipendono dallo SPID, ma da IO: “Poste Italiane informa che il proprio servizio SPID funziona correttamente – come verificabile per tutti i servizi ad esso connessi-. Eventuali errori o caricamenti prolungati riscontrati dagli utenti nell’accesso all’App IO possono essere dovuti agli interventi di rafforzamento della piattaforma in vista dell’avvio del Cashback previsto per l’8 dicembre“.

In buona sostanza il problema è dovuto all’app IO, che non sarebbe ancora pronta al 100% e sulla quale sarebbero ancora in corso lavori di potenziamento e messa a punto in vista del giorno fatidico dell’8 dicembre. Un giorno in cui, costi quel che costi, l’app IO e tutto il sistema del Cashback dovranno essere completamente funzionanti.

Da notare, però, che la stessa app IO comunuica ai suoi utenti di essere ancora “giovane" tanto che la prima schermata dopo l’installazione recita: “Benvenuto nella prima versione pubblica di IO! In questa versione trovi in alto a destra le icone per segnalare bug e aprire una chat con il team di IO. Aspettiamo i tuoi feedback“.

App IO: impossibile aggiornare il Portafoglio

Il secondo problema che gli utenti stanno riscontrando su IO è l’impossibilità di inserire le proprie carte di pagamento tra quelle da usare ai fini del Cashback. La sezione Portafoglio, in pratica, non può essere aggiornata e riporta il messaggio “Problemi con un pagamento o l’aggiunta di un nuovo metodo? Consulta l’help in alto a destra su questa pagina“.

Anche in questo caso il problema è dovuto al fatto che il sistema Cashback non è ancora pronto al 100%. In una sequenza di tweet del 2 dicembre il team di IO ha infatti spiegato: “Risolveremo il problema, limitato alla sola sezione Portafoglio, in tempo per l’avvio del Cashback su #IOapp che, in attesa della pubblicazione del relativo provvedimento sul sito del @MEF_GOV, è previsto per l’8 dicembre 2020 / La sezione Portafoglio di #IOapp è gestita dal nostro team di @PagoPA sui sistemi di SIA (@SIA_pressoffice), che sta effettuando gli interventi necessari al dimensionamento del wallet in vista del Cashback, sia lato hardware sia lato software, per gestire i flussi attesi / Gli sviluppi in corso sono parte di un’attività fondamentale per assicurare stabilità, sicurezza e scalabilità al sistema. Stiamo lavorando per permettere a tutti i cittadini di iscriversi al Cashback su #IOapp e a breve saranno comunicati i dettagli su come fare / Ci sarà un nuovo aggiornamento di #IOapp e sarà possibile attivare il Cashback nel Portafoglio. Ad oggi, non è ancora possibile registrarsi al Cashback proprio perché il servizio dedicato non è ancora presente sull’app, in attesa della conferma ufficiale sulla data di avvio“.

L’ultima versione dell’App IO disponibile per Android è la 1.10.0.5 del 2 dicembre, quella per iOS è la 1.10.0 della stessa data.

Come risolvere i problemi dell’app IO

E’ molto chiaro, quindi, che tutto il sistema del Cashback è partito con una marcia in meno: l’app centrale attorno al quale ruota tutto il meccanismo non è ancora pronta e non è chiaro se lo sarà l’8 dicembre. La stessa app per Android dichiara di essere in versione Beta e che “Le tue segnalazioni ci aiutano a migliorare giorno dopo giorno“.

L’app IO, però, non è nata oggi e neanche la settimana scorsa: le prime versioni sono addirittura di aprile 2020, quando fu lanciata anche in vista del Bonus Vacanze estivo. Di tempo per metterla a punto, quindi ce n’era parecchio.

A questo punto i modi per risolvere i problemi di IO possono essere soltanto due: aspettare, sperando che tutti i problemi vengano risolti entro l’8 dicembre (e, in caso negativo, rimandare i propri acquisti di qualche giorno o non saranno conteggiati ai fini del cashback) oppure partecipare al Programma Cashback senza SPID con uno dei metodi alternativi già disponibili.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963