call of duty warzone Fonte foto: Infinity Ward
VIDEOGIOCHI

Call of Duty: Warzone, sfide con 200 utenti e nuove armi: cosa cambia

Call of Duty: Warzone si aggiorna con nuove modalità di gioco, armi potenziate e depotenziate. Ecco come scaricare l'aggiornamento

A meno di un mese dall’inizio della Stagione 4 di Call of Duty: Warzone, arriva un nuovo aggiornamento molto importante per il Battle Royale del momento. Infinity Ward ha deciso di rilasciare il 30 giugno 2020 una sorta di Stagione 4.5, un evento fissato a poco più di 30 giorni dal Battle Pass che introduce novità molto interessanti. La più importante è sicuramente la nuova modalità di gioco quartetti con 200 giocatori, 50 in più rispetto al limite precedente.

Questo innalzamento farà diventare le partite ancora più frenetiche, ma soprattutto ci saranno dei team in grado di fare più di 100 kill in una sola partita, stabilendo nuovi record per Call of Duty: Warzone. Ma le novità non finiscono di certo qui: è stato aggiunto un nuovo tipo di contratto, una nuova serie di uccisione che permette di scoprire le persone presenti nelle vicinanze senza essere scoperti e una nuova arma (cecchino). Inoltre, Infinity Ward ha anche annunciato grossi cambiamenti per tutte le armi presenti nel gioco: come si vociferava da alcune settimane, il Grau, l’arma più utilizzata nel gioco, è stato depotenziato, mentre altri sono state migliorate. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul nuovo aggiornamento di Call of Duty: Warzone Stagione 4 Reloaded.

Le nuove modalità di gioco di Call of Duty: Warzone

In pochi immaginavano un aggiornamento così consistente da parte di Infinity Ward e di Activision per Call of Duty: Warzone a poche settimane dall’inizio della Stagione 4. La patch in rilascio dalle ore 8:00 del 30 giugno porta grosse novità soprattutto nelle modalità di gioco.

Come si vociferava nelle settimane precedenti, è stato aumentato il limite massimo dei giocatori nella mappa da 150 a 200. Si tratta di una nuova modalità speciale temporanea e valida solo per i quartetti. Cinquanta persone in più sulla mappa di gioco cambierà l’approccio al gameplay e porterà i giocatori a sparare molto di più.

Questa nuova modalità ha portato gli sviluppatori a fare anche degli aggiustamenti con i Contratti e le  Serie Uccisioni disponibili nella mappa. È stato aggiunto un nuovo contratto “Supply Run” che permette di acquistare corazze, munizioni, casse per le corazze o il drop di equipaggiamento a prezzi ridotti alla stazione d’acquisto più vicina. In più è stata aggiunta una nuova serie uccisioni chiamata Spotter Scope che permette di scoprire i nemici nelle vicinanze senza essere scoperti. Molto utile soprattutto per scappare senza essere visti. Questi ultime due novità saranno presenti in tutte le modalità di gioco.

Novità anche per il Gulag, con un cambiamento generale delle armi utilizzabili. Fanno il loro debutto i fucili semi automatici e i cecchini. Può anche capitare di dover combattere solo con coltelli e pugni.

Con il nuovo aggiornamento, queste sono le modalità di gioco disponibili:

  • Quartetti con 200 persone
  • Terzetti
  • Duo
  • Solo
  • Malloppo

Call of Duty: Warzone, tutte le novità delle armi

Gli sviluppatori sono intervenuti anche sul comparto armi, potenziando e depotenziando quasi tutte quelle presenti nel gioco. Ma non solo. Aggiunto anche un nuovo fucile da cecchino, il Rytec AMR. Per sbloccare la nuova arma è necessario completare alcune sfide nel gioco.

Per quanto riguarda le armi già presenti nel gioco, come si vociferava da oramai alcune settimane, ci sono stati degli aggiustamenti per equilibrare i combattimenti. Oramai tutti gli utenti utilizzavano la stessa arma (Grau) per i combattimenti da vicino e da lontano. E proprio il Grau ha avuto una riduzione del raggio di danno e un aumento del rinculo quando si spara ad alta frequenza. Lo stesso trattamento è stato riservato al MP5. Migliorato invece il Kar98k, l’AX-50, il Dragunov e l’AK 47

Quanto pesa l’aggiornamento

Sul fronte degli aggiornamenti, brutte notizie per i giocatori. Anche questa volta è necessario scaricare più di 20GB, sia su console sia su PC (dove in alcuni casi arriva a pesare fino a 36GB). I possessori della PS4 devono scaricare anche un aggiornamento supplementare da 3,5GB per accedere al Multiplayer.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963