Aggiornare da Windows 7 a 10 Fonte foto: 123rf
HOW TO

Procedura di aggiornamento da Windows 7 a 10

Windows 7 verrà dismesso a gennaio 2020 e occorre quindi aggiornare il sistema operativo alla versione 10 attraverso lo strumento di Microsoft.

Dopo tante proroghe, è arrivata la data ufficiale che segna la fine di Windows 7. Il prossimo 14 gennaio 2020 infatti questo sistema operativo non verrà più supportato da Microsoft e pur continuando a girare nei PC non riceverà più gli aggiornamenti. Le conseguenze sono che Windows 7 sarà a tutti gli effetti un sistema operativo obsoleto, con funzionalità ridotte e sicurezza a rischio. Ecco perché è consigliabile aggiornare da Windows 7 a Windows 10, il sistema operativo attualmente più diffuso al mondo.

Per agevolare le operazioni, Microsoft ha messo a disposizione degli utenti uno strumento gratuito per automatizzare la procedura e renderla facile e sicura: si tratta di Media Creation Tool. In questa guida ti spiegheremo come aggiornare Windows 7 utilizzando proprio questo strumento. Ecco come fare e i requisiti necessari.

Da Windows 7 a Windows 10: i requisiti necessari

Per evitare che l’aggiornamento si blocchi, dovrai prima accertarti che il tuo computer abbia le specifiche per supportare Windows 10. Per questo ti rimandiamo alla pagina di Microsoft dove sono elencate le caratteristiche tecniche necessarie: processore, RAM, spazio su disco etc. Nota Bene: per tutte le operazioni sotto indicate è necessario effettuare il log in come utente amministratore.

Come aggiornare Windows 7 a Windows 10: guida pratica

Ma come funziona l’aggiornamento da Windows 7 a Windows 10? Dopo aver scaricato Media Creation Tool comparirà automaticamente la finestra per l’installazione del nuovo sistema operativo. A questo punto ti mancano solo tre passaggi per completare l’aggiornamento da Windows 7 a Windows 10:

  • fai clic su “Accetta” nella finestra “Comunicazioni e condizioni di licenza applicabili” e attendi il completamento di questa e delle altre operazioni preliminari;
  • se non saranno riscontrati problemi comparirà la dicitura “Pronto per l’installazione”. In questa fase ti sarà chiesto quali sono gli elementi che desideri mantenere sul computer prima di aggiornare la versione di Windows. L’opzione predefinita permette di mantenere tutti i files e le cartelle, le impostazioni e i programmi che sono sul PC, senza nessuna modifica e senza alcun rischio di rimozione. Se scegli “Cambia elementi da mantenere” ti si apriranno due opzioni: A) “Mantieni solo i file personali” che permette di conservare files e cartelle ma cancella le impostazioni di Windows 7; B) “Niente” che dà il via all’eliminazione di tutto il contenuto del disco rigido. Nota Bene: seleziona questa opzione soltanto nel caso tu voglia installare Windows 10 su un disco pulito e senza cartelle, programmi e impostazioni settate;
  • comparirà a questo punto la finestra “Scegliere l’operazione da effettuare”. Per aggiornare da Windows 7 a Windows 10 seleziona “Aggiorna il PC ora” e clicca su “Avanti”. A questo punto inizierà il download di Windows 10 che richiederà tempo e che seguirà una procedura automatica, durante la quale sarà eseguita un’operazione di pulizia, saranno cercati gli aggiornamenti e il programma si chiuderà e si rilancerà più volte. Se nessun problema verrà riscontrato l’aggiornamento si concluderà con successo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963