Cancellare dati da disco Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come cancellare contenuti in maniera sicura da PC e smartphone

Eliminare i dati dal supporto di memoria prima di vendere PC o smartphone impedirà a chiunque di recuperarli. Ecco come farlo in assoluta sicurezza

24 Novembre 2018 - Il rapido sviluppo della tecnologia, unito alle politiche di obsolescenza programmata che sempre più aziende sembrano applicare, porta con sé inevitabili rischi per la sicurezza e l’incolumità dei nostri dati. Nel caso in cui non dovessimo prenderci sufficientemente “cura” delle informazioni presenti nel disco di memoria, rischieremmo di metterle a “disposizione” di qualunque malintenzionato digitale.

Non è un caso che, quando si parla delle operazioni da compiere prima di vendere un PC o uno smartphone, si fa spesso riferimento alla necessità di cancellare con sicurezza dati e informazioni presenti nel disco rigido o nel supporto di memoria presente all’interno del dispositivo. Così, anche se si riuscisse a rivendere il proprio gadget elettronico, avremmo la certezza che nessuno (anche un hacker) sarebbe in grado di recuperare i dati cancellati e rubare le nostre informazioni. Sapere come cancellare dati da hard disk e smartphone, dunque, è un’operazione di fondamentale importanza, onde correre il rischio di mettere a repentaglio la nostra identità digitale.

Crittografia

Prima di parlare della cancellazione dei dati dai supporti di memoria, vale la pena spendere due parole sulla crittografia. Anche se l’utente medio (molto probabilmente) non ne è a conoscenza, tutti i sistemi operativi mettono a disposizione degli strumenti che consentono di crittografare l’intero contenuto del supporto di memoria, sia esso un disco rigido o una memoria flash di uno smartphone. A cosa serve la crittografia del disco, vi chiedete? Molto semplice: anche se dovessi vendere il computer o lo smartphone senza cancellare tutti i dati, l’acquirente non potrebbe mai accedere alle informazioni presenti al suo interno, a meno che non conosca la password di sblocco. Insomma, attivare la crittografia del disco (su macOS c’è FileVault, su Linux LUKS, mentre Windows ha BitDefender nelle versioni Pro ed Enterprise) è un’ulteriore misura di sicurezza che vi metterà al riparo da eventuali dimenticanze o distrazioni.

Cancellare dati in maniera sicura su Windows 10

La semplice formattazione del disco serve a ben poco: Windows 10, infatti, eliminerà solamente la tabella delle partizioni (una sorta di database nel quale è indicato la collocazione dei dati all’interno delle celle di memoria), mentre i dati resteranno al loro posto: se qualcuno volesse, insomma, potrebbe facilmente recuperarli. Quello che dovrete fare, invece, sarà utilizzare l’utility DiskPart e sfruttare i suoi strumenti per sovrascrivere i dati memorizzati nelle varie celle con un valore neutro.

Per lanciare DiskPart dovremo accedere agli Strumenti avanzati di recupero (leggi qui se non sai come si fa), lanciare il Prompt dei comandi e digitare la stringa DiskPart e dare “Invio”. Una volta avviato il software dovrete digitare “list disk” e dare invio per visualizzare tutte le partizioni presenti e individuare così il disco da cancellare; digitare “select disk #” dove, al posto del cancelletto, inserite il numero della partizione, poi digitare “clean all” e attendere pazientemente che l’operazione venga completata.

Cancellare dati in maniera sicura su macOS

Se possedete un computer Apple, invece, vi basterà utilizzare Utility Disk andando a spulciare tra le varie opzioni che vi mette a disposizione. Per trovare il software vi basterà digitare “utility disk” dentro Spotlight (l’icona a forma di lente d’ingrandimento, tanto per intendersi) e cliccare sull’icona corrispondente. Una volta aperto il programma, cliccate sulla partizione o il disco da cancellare, poi su Opzioni di sicurezza e impostate tutto al massimo.

Come cancellare dati in maniera sicura da SSD

La procedura appena descritta potrebbe non essere pienamente funzionante per i dischi a stato solido. Per questo motivo, i produttori inseriscono all’interno dei tool di gestione dei dischi degli strumenti che aiutano l’utente a cancellare in maniera sicura i dati contenuti all’interno del vostro SSD. Se volete effettuare una formattazione del disco con la certezza di impedire a chiunque di recuperare i dati, dovrete scaricare il programma dal sito del produttore e spulciare tra le varie utility presenti quella che fa al vostro caso.

Cancellare dati in maniera sicura da smartphone

A differenza di Windows 10 e macOS, le operazioni per cancellare dati in maniera sicura sugli smartphone è di fatto la stessa, indipendentemente dal sistema operativo che monta. Tutto quello che dovrete fare sarà riportare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica e, sfruttando il fatto che la crittografia della memoria è attivata di default, nessuno sarà in grado di recuperare dati cancellati dall’iPhone o dallo smartphone Android. Nel sistema operativo del robottino verde dovrete accedere a Impostazioni > Backup e ripristino > Ripristino dati di fabbrica e avviare la procedura; su iOS dovrete accedere a Impostazioni > Generali > Ripristina e seguire la procedura guidata.