Sblocco iPhone con Face ID Fonte foto: Hadrian / Shutterstock.com
HOW TO

Come inserire e modificare la password su Whatsapp

Hai paura che qualcuno possa spiare WhatsApp e leggere le tue conversazioni? Proteggile mettendo una password o usando lo sblocco con impronta digitale

24 Marzo 2019 - Tra messaggi, foto, video e note vocali, WhatsApp si è velocemente trasformata in una sorta di scrigno contenente i nostri segreti più reconditi. Non devi stupirti, dunque, se online ci sono decine di applicazioni per spiare WhatsApp (anche se la loro efficacia è tutta da dimostrare) o se alcuni trucchetti permettono di leggere le conversazioni WhatsApp di un altro senza avere il telefono.

Il modo più semplice per proteggere le nostre conversazioni è impostare una password d’accesso su WhatsApp con Android e iOS. Un trucco tanto semplice quanto efficace: anche se qualcuno dovesse riuscire a impossessarsi del nostro smartphone, dovrebbe conoscere il codice impostato per poter leggere i messaggi che scambiamo con i nostri contatti sulla piattaforma di messaggistica. Non sai come mettere password WhatsApp? Niente di più semplice: nella guida che segue ti indicherò i vari metodi a disposizione per inserire e modificare la password su WhatsApp. Vediamo insieme come si fa.

Bloccare WhatsApp con Face ID o Touch ID

Vuoi proteggere le tue chat su iPhone? Quello che devi fare è mettere una password con Touch ID (sblocco con impronta digitale) o Face ID (sblocco facciale) e avere così la certezza che nessuno possa leggere le tue conversazioni. Questa funzionalità, introdotta nel marzo 2019, consente di proteggere le chat con lo stesso livello di sicurezza del melafonino. Per bloccare WhatsApp con Face ID o Touch ID dovrai, prima di tutto, dovrai attivarle sul tuo smartphone: apri le Impostazioni di iOS, pigiare su Face ID e codice, poi su Configura Face ID e segui la procedura. Per attivare Touch ID, dovrai seguire lo stesso procedimento, scegliendo Configura Touch ID anziché lo sblocco facciale.

A questo punto apri WhatsApp, pigia sul pulsante Impostazioni nella parte bassa della schermata, poi su Account e infine su Privacy. Qui scegli Blocco schermo e segui la procedura per mettere password WhatsApp con Face ID o Touch ID.

Sblocco con impronta digitale su WhatsApp Android

Al momento, la funzionalità di sicurezza appena vista per iPhone non è ancora disponibile per smartphone Android. Con un trucchetto, però, si può impostare lo sblocco con impronta digitale sui dispositivi del robottino verde: in questo modo si riuscirà a proteggere le chat di WhatsApp in maniera più efficace. Basterà scaricare l’app Serratura-Applock e, se il tuo smartphone ha installato Android 6 o versioni successive, sarai in grado di mettere la tua impronta digitale come password per WhatsApp.

A cosa serve Serratura-Applock? Come dice anche il nome, blocca l’accesso ad alcune app (che potrai scegliere liberamente) con una sequenza di sblocco, un PIN o, per l’appunto, con la scansione dell’impronta digitale. Ti basterà installare l’app, aprirla e, nell’elenco delle app da proteggere con sequenza, PIN o impronta digitale, scegliere WhatsApp. A questo punto ogni volta che vorrai accedere a WhatsApp dovrai inserire la sequenza di sblocco o fare la scansione dell’impronta digitale che solitamente usi per sbloccare il telefono.

App per bloccare WhatsApp

Serratura-Applock, però, è solo una delle tante app che permette di proteggere chat WhatsApp con password. AppLocker o Norton App Lock permettono di proteggere WhatsApp e le altre app con un codice di sblocco o utilizzando l’impronta digitale che già utilizzi per sbloccare il telefono. Insomma, le stesse funzionalità appena viste nel dettaglio nel paragrafo precedente. Questa procedura, invece, non è possibile su iPhone: per installare un’app che blocca altre applicazioni avrai bisogno di un telefono con Jailbreak, un’operazione sconsigliata sia per ragioni di sicurezza sia perché richiede una certa padronanza tecnica.