pagare-bollette Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come pagare le bollette online

Basta con le interminabili file alle Poste, ecco come pagare online e da casa le varie utenze, dalla luce al gas passando per l’ADSL e la telefonia mobile

File interminabili alle Poste oppure dover cercare il tabaccaio più vicino e sperare che sia aperto. Pagare le bollette alle volte è un vero e proprio incubo. Da oramai diverso tempo, però, le utenze possono essere comodamente pagate online.

Va detto che per una maggiore comodità potremo pensare di richiedere l’addebito RID, ovvero il pagamento delle utenze direttamente sul nostro conto corrente. In questo modo possiamo gestire la pay-tv, l’operatore dello smartphone, il gas o la luce. Praticamente ogni bolletta. Non tutti però si fidano a collegare il proprio conto corrente con i vari fornitori. Per chi fa parte di questa categoria l’alternativa è pagare le bollette direttamente da casa. Iniziamo con il dire che, come è facile intuire, il pagamento in Rete si fa attraverso carta di credito. Di solito sono accettate le carte di credito e prepagate, dei circuiti Visa e Mastercard, e le carte PostePay dei circuiti Visa, Visa Electron e MasterCard.

Home Banking

Diciamo subito che per pagare le bollette online non è necessario usare il conto corrente del titolare dell’utenza. Un metodo rapido per i pagamenti invece può essere quello di usare l’home banking della propria banca. Ovvero la piattaforma web del nostro gruppo bancario dove possiamo effettuare quasi tutte le operazioni attuabili agli sportelli. Per farlo basta andare nella sezione Bollettini Postali. Va ricordato però che alcune banche non sono convenzionate con alcuni fornitori. Tutte le informazioni a riguardo comunque si trovano nella versione cartacea della bolletta che ci arriva a casa.

Luce e Gas

Come abbiamo detto ogni fornitore cambia il metodo e le compatibilità per i pagamenti online. Vediamo una rapida carrellata dei vari servizi più usati in Italia per l’energia di casa e i loro metodi di pagamento online. Se siamo utenti Enel Energia possiamo pagare le bollette tramite carta di credito Visa, MasterCard o American Express, senza costi aggiuntivi. Per farlo però occorre registrarsi a “My Enel” e accedere all’aerea riservata per i clienti. Edison Energia invece accetta pagamenti con Visa e MasterCard e per saldare le utenze basta recarsi sul sito dell’azienda. Con Acea Energia oltre che la Visa e la MasterCard è accettato anche il pagamento online con il conto delle Poste. Con Illumia ed E.ON invece è necessario usare l’home banking perché sui siti non c’è un servizio di pagamento online.

ADSL

Molto varie le opzioni per il pagamento online della connessione Internet di casa. Con Tiscali è possibile pagare direttamente online la bolletta e anche scaricarla in formato pdf. Con Infostrada basta accedere all’Area Clienti per pagare da casa, e vengono accettati anche i pagamenti PayPal. Stesso discorso per Vodafone, dove per saldare l’ADSL basta andare nell’Area Riservata e registrarsi. Imbarazzo della scelta con Telecom. Attraverso Pag@nline puoi pagare le bollette direttamente online, dalla sezione Pagamenti dell’Area Clienti 187, senza alcun costo aggiuntivo. Ma l’azienda supporta quasi tutte le banche presenti sul territorio italiano per il saldo direttamente dall’Internet Banking. Fastweb concede il pagamento attraverso il sito di Poste Italiane o tramite bonifico online.

Poste Italiane

Come abbiamo visto molti servizi permettono il pagamento delle utenze direttamente dal sito Poste Italiane. Ma come facciamo a usare questo servizio? Abbiamo due metodi: o andare sul sito delle Poste e accedere alla sezione Paga Bollettino, oppure scaricare l’app ufficiale e pagare direttamente da smartphone. In ogni caso dopo aver associato un numero di recupero riceveremo sempre un messaggio di avvenuto pagamento. Escluso il bollettino RAV il servizio è disponibile sempre, senza limiti festivi e d’orario. I principali bollettini pagabili online sono: Premarcati, Bianchi, Multe Arma Carabinieri, Multe Polstrada, Bollo auto, TASI, MAV, RAV, ICI e altri tributi.

 

Contenuti sponsorizzati