Libero
HOW TO

Come usare le app Android su Windows 11

Ci sono ancora dei compromessi da mandar giù, ma è finalmente possibile utilizzare da subito le app Android su Windows 11: ecco come

Annunciata a giugno e attesa a lungo, finalmente Microsoft ha comunicato la possibilità di utilizzare le app Android su Windows 11. Il nuovo sistema operativo di Redmond quindi offre ai clienti l’opportunità di avere anche sui PC la medesima esperienza che si ottiene su smartphone Android, solo più “in grande".

Per molti può rappresentare un’opportunità da cogliere al volo, specie se con il PC si lavora e distogliere l’attenzione per interagire con lo smartphone è causa di distrazione e rallenta il flusso di lavoro. Adesso questa limitazione viene parzialmente a cadere. “Parzialmente" perché allo stato attuale ci sono da accettare diversi compromessi per usare le app Android su Windows 11: la funzione non è ancora per tutti, è in anteprima per chi utilizza la versione beta del nuovo sistema operativo. Arriverà presto per tutti, ma al momento bisogna scendere a compromessi. Ecco quali e come utilizzare le app Android su Windows 11 da subito.

Le limitazioni attuali delle app Android su Windows 11

La possibilità di avviare le app per Android sul nuovo sistema operativo di Microsoft era una tra le novità di Windows 11 meno attese e quindi più sorprendenti, nel momento in cui è stata annunciata. Ci sono però, come detto, alcune precisazioni da fare.

La prima: per il momento non è possibile scaricare le app dal negozio virtuale più famoso al mondo, cioè il Play Store di Google, quello preinstallato su ogni smartphone Android. Non è ancora chiaro se in futuro questa limitazione verrà eliminata, ma per il momento le app Android da installare su Windows 11 sono quelle presenti sull’Amazon Appstore, un analogo dello store di Google ma gestito, intuitivamente, da Amazon, che ha accolto con entusiasmo l’opportunità di collaborare con Microsoft.

Si tratta di un negozio virtuale ben fornito di applicazioni ma che allo stato attuale non può tenere testa al Google Play Store per varietà e numero di app, però abbastanza assortito da consentire a chiunque di trovare gran parte delle app che si ritengono fondamentali. Tuttavia per il momento – altra limitazione – tra le migliaia di app presenti su Amazon App Store solamente una cinquantina possono essere installate su un PC con Windows 11: è il compromesso da accettare per installare le app su Windows in anteprima. Microsoft comunque ha promesso che nei prossimi mesi la compatibilità sarà estesa.

Infine, la terza limitazione. Per usare le app Android su Windows 11, al momento, è necessario accreditarsi come sviluppatori, ossia entrare a far parte del programma Windows Insider che, peraltro, consente di avere in anteprima le nuove versioni di Windows. Lo stesso Windows 11 annunciato a giugno è stato distribuito quasi subito ai Windows Insider, i quali hanno potuto provarlo molto tempo prima che diventasse disponibile per il grande pubblico, cioè lo scorso 5 ottobre. Registrarsi a Windows Insider è gratuito e lo si può fare attraverso il portale di Microsoft.

Usare le app Android su Windows 11 in anteprima

Detto delle limitazioni attuali a cui è soggetto chi vuole usare le app Android su Windows 11, per poterlo fare i Windows Insider devono accedere al canale beta e selezionare gli Stati Uniti come Paese di residenza, il che implica che bisogna possedere un account Amazon americano.

Fatto ciò si possono avere le app Android su Windows 11 installando il sottosistema Android per Windows direttamente dal Microsoft Store.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963