Libero
HOW TO

Come vedere e gestire il consumo dati Wi-Fi con Android

Chi ha uno smartphone o un tablet Android può vedere e gestire il consumo di una rete Wi-Fi: ecco come fare in modo semplice

wifi android Fonte foto: Casezy idea / Shutterstock

Monitorare il consumo dati di una rete Wi-Fi con uno smartphone Android è possibile. Le reti Wi-Fi non includono sempre un traffico dati illimitato e, quindi, tenere sotto controllo il consumo può essere util e, in alcuni casi, fondamentale per evitare di esaurire tutti i Giga disponibili. Ad esempio, è possibile “generare” una rete Wi-Fi ricorrendo a un modem router 4G/5G in cui inserire una SIM dati che potrebbe avere un bundle limitato di Giga da utilizzare nel corso del mese

Per gli utenti c’è, quindi, la possibilità di vedere e gestire il consumo dati di una rete Wi-Fi utilizzando il proprio smartphone Android. Ci sono alcune opzioni da tenere in considerazione. Alcuni produttori, ad esempio, integrano uno strumento di monitoraggio nelle Impostazioni. Quando questo strumento non è disponibile (oppure è ben nascosto tra le tante voci del menu Impostazioni) basta ricorrere a un’app del Play Store. Alcune app, inoltre, consentono di misurare la potenza del segnale Wi-Fi.

Ecco come fare a monitorare il consumo dati della rete Wi-Fi.

Monitorare il consumo dalle Impostazioni

Alcuni smartphone e tablet Android includono la possibilità di monitorare il consumo dati della rete Wi-Fi in uso direttamente dalle Impostazioni. La disponibilità di quest’opzione è legata dalle scelte del produttore dello smartphone che potrebbe aver integrato un sistema di controllo del consumo di una rete Wi-Fi.  Tale sistema è quasi sempre presente, invece, per le reti dati. Bisogna andare in Impostazioni e poi accedere alla sezione dedicata alla gestione delle reti Wi-Fi.

Navigando tra le varie opzioni è possibile (per alcuni smartphone) individuare una voce che consente l’accesso al pannello per il monitoraggio dei consumi della rete Wi-Fi. Ad esempio, con uno smartphone OnePlus oppure OPPO è possibile andare in Impostazioni > Wi-Fi e poi premere sui tre puntini in alto e, quindi, scegliere Utilizzo dei dati Wi-Fi per controllare il consumo. Sui Google Pixel, invece, è possibile andare in Impostazioni > Rete e internet > Internet e poi selezionare la rete Wi-Fi da monitorare. A questo punto bisogna andare in Utilizzo della rete > Considera a consumo per attivare il monitoraggio del consumo dati.

Controllare il consumo con un’app

C’è un’altra opzione da considerare per tenere sotto controllo il consumo di una rete Wi-Fi: chi ha uno smartphone Android, infatti, ha la possibilità di installare un’app dedicata a questa funzione sfruttando il ricco catalogo di applicazioni gratuite disponibili sul Google Play Store. Una delle app migliori da utilizzare per questo scopo è My Data Manager: Data Usage. Da valutare anche l’app Consumo Dati – NeoData. Sul Play Store ci sono numerose app da “provare” per monitorare il consumo di una rete Wi-Fi.