velocita-internet-iphone Fonte foto: Wachiwit / Shutterstock.com
APPLE

Come velocizzare internet sull'iPhone

Per accelerare la connessione internet sull'iPhone si potrebbe provare a cambiare i DNS oppure scegliere un browser alternativo a Safari

Ultimamente vi siete accorti che Safari non “sfreccia” più come prima. Avete provato a riaccendere il vostro iPhone e niente: la connessione internet risulta ancora molto lenta. Riavviare il router non è servito neanche. Non vi preoccupate, ancora ci sono altri tentativi che potreste utilizzare.

È bene precisare che non si tratta di nulla di estremamente difficile. Velocizzare internet sull’iPhone non richiede, infatti, grosse competenze informatiche e chiunque, anche gli utenti che non hanno tanta praticità con iOS, possono risolvere il problema. Un problema non di poco conto e che provoca tanta rabbia e frustrazione, soprattutto quando il cellulare ci mette molti secondi per aprire una singola pagina web. Se non ci sono guasti tecnici alla linea oppure al router di casa, e se l’iPhone è perfettamente funzionante, provare a velocizzare internet è una roba da ragazzi.

Si potrebbe provare a mettere in pratica in particolare due accorgimenti: cambiare i DNS, che il cellulare dell’azienda con il logo della mela morsicata usa per connettersi in rete, e passare ad altri browser.

Cambiare i DNS

Prima di passare a spiegare in dettaglio “l’operazione”, è utile spendere delle parole sulla funzione dei DNS. Avete presente quando digitate il nome di un qualsiasi sito e premete invio? Ecco, è proprio qui che entrano in azione i DNS, traducendo l’indirizzo web in una serie di numeri. Senza i DNS, saremmo stati costretti a scrivere tutti questi caratteri.

Ora, una volta aver capito a cosa servono i DNS, cerchiamo di cambiarli. Tranquilli, la procedura è molto semplice. Per prima cosa, disattivate la connessione dati e accendete quella Wi-Fi. Per iniziare, come si fa sempre quanto si devono apportare delle modifiche all’iPhone, recatevi nelle impostazioni del cellulare e cliccate su “Wi-Fi”.

Trovate, poi, la rete a cui siete collegati. Accanto al nome della connessione, visualizzerete anche l’icona che serve per aprire le informazioni (i): selezionatela. Non ci resta che sostituire i DNS di default dell’iPhone con altri nuovi. Abbiamo due soluzioni. Possiamo scegliere i DNS di Google (8.8.8.8, 8.8.4.4) oppure quelli di OpenDNS (208.67.222.222, 208.67.220.220). Tutto qua.

Sostituire Safari

Potete anche provare a utilizzare un browser diverso da Safari, per quanto il programma di navigazione di Apple è uno dei più veloci. Per iOS ci sono diverse valide alternative. È possibile utilizzare Mozilla Firefox, Google Chrome, oppure Opera Mini. Alcuni dei browser presenti nello store di Apple hanno una funzionalità che permette di comprimere i dati, consentendo alle pagine internet di aprirsi più velocemente.

Per scaricare un nuovo browser è sufficiente aprire l’App Store, digitare il nome del programma scelto e installarlo.

Contenuti sponsorizzati