fortnite Fonte foto: JJFarq / Shutterstock.com
TECH NEWS

Fortnite Stagione 11 rinviato: cosa è successo

Posticipato l'arrivo di Fortnite Stagione 11: le nuove sfide competitive di Battaglia Reale cominceranno solamente tra il 13 e il 17 ottobre

3 Ottobre 2019 - Brutte notizie per i fan di Fortnite: la tanto attesa Stagione 11 è stata ufficialmente rimandata. La notizia arriva a seguito del rilascio dell’aggiornamento 10.40.1 avvenuto il 2 ottobre e all’interno del quale ci sono nuove sfide per la Stagione 10 che si prolungheranno oltre il 10 ottobre. Questo vuol dire che la Stagione 11 di Fortnite inizierà tra il 13 e il 17 ottobre 2019.

Per ora la Stagione 10 ha riservato una serie di importanti sorprese a tutti gli appassionati di Fortnite, a partire dalla potenza devastante assegnata ai mech Brute e subito depotenziati dagli sviluppatori della Epic Games perché falsavano la filosofia del gioco, fino alla scoperta del bug dell’immortalità reso possibile dall’utilizzo di alcune skin di default e disponibili per tutti i giocatori. Ancora non si conoscono le novità della Stagione 11, ma a breve Epic Games comincerà a rilasciare le prime anticipazioni.

Fortnite Stagione 11: il perché del rinvio

Si tratta di un rinvio in un certo senso dovuto, in quanto la Stagione 10 doveva concludersi proprio questa domenica 6 ottobre con l’evento finale. Ma Epic Games non ha ancora finito di rilasciare dei contenuti speciali dedicati alla Stagione 10 (le sfide a tempo straordinario, le sfide segrete dedicate ai nastri audio del Visitatore/Scienziato), che dovrebbero arrivare proprio in questo fine settimana. Insomma, a quanto pare Epic Games è indietro rispetto al programma previsto e ha pensato bene di posticipare l’uscita ufficiale della Stagione 11 che prenderà inizio in un giorno compreso tra il 13 e il 17 ottobre.

Fortnite Stagione 11: le novità attese

Fortnite introdurrà una grande novità nella Stagione 11 della sua fortunata saga online. Per la prima volta nel gioco faranno la comparsa i bot, ovvero dei giocatori virtuali che si comporteranno in tutto e per tutto come dei giocatori “in carne e ossa” e offrendo loro la possibilità di migliorare e affinare le proprie abilità e capacità di gioco.

I bot sfrutteranno il nuovo sistema di matchmaking introdotto proprio con l’ultimo aggiornamento 10.40 e, con l’aumentare delle abilità, saranno sempre meno i bot che ogni nuovo giocatore sarà costretto ad affrontare. Epic Games ha poi dichiarato che, almeno per ora, i bot non saranno disponibili nelle playlist competitive.