samsung galaxy s21 Fonte foto: Mr.Mikla / Shutterstock.com
ANDROID

Galaxy S21 sarà un mostro di potenza: le caratteristiche

Le caratteristiche del Galaxy S21, che potrebbe arrivare col nome di Galaxy S30, sono state svelate: a bordo processore Exynos e 16GB di RAM

Galaxy S21 è il nuovo smartphone Samsung e molto probabilmente il più potente tra i prossimi in arrivo. Il nuovo telefono, che potrebbe arrivare con il nome di Galaxy S30 invece di S21, sarà equipaggiato con una DRAM LPDDR5 da 16 GB, la più veloce nella sua categoria.

Nei primi mesi del 2020 Samsung aveva annunciato la produzione di una nuova serie di RAM da 16 GB basate sulla tecnologia da 10 nanometri di terza generazione. Una memoria potente e veloce, che potrebbe essere equipaggiata proprio su Galaxy S21, il nuovo top di gamma dell’azienda sudcoreana. Ma la RAM non sarà l’unica caratteristica top del dispositivo: a bordo ci sarà anche il nuovo chipset Exynos in grado di competere ad armi pari con i nuovi Snapdragon 875 e A14 Bionic (il processore disponibile sull’iPhone 12).

Galaxy S21, il più potente dei top di gamma

La nuova RAM da 16 GB che Samsung ha iniziato a produrre risolve un grosso ostacolo: la DRAM di Samsung offrirà il massimo della velocità presente al momento sul mercato, consentendo di trasferire dati alla velocità di 6400 megabit al secondo, che la rende il 16% più veloce delle attuali memorie LPDDR5 da 12 GB in dotazione ad esempio al Galaxy Note 20 Ultra.

Oltre alla velocità, il banco RAM sarà anche più sottile del 30% rispetto ai precedenti, occupando meno spazio nello smartphone. Jung-bae Lee, VP executive di DRAM Product & Technology, ha sottolineato come la nuova RAM sposta il settore su nuovi e altissimi livelli. Non è ancora chiaro però se la nuova DRAM sarà impiegata in esclusiva da Samsung, oppure se potrebbe decidere di venderla a terze parti.

Galaxy S21, le altre caratteristiche

Nessuna conferma ancora sul chipset della serie Galaxy S21, che sicuramente supporterà la standard di connessione 5G. Il processore potrebbe essere un Exynos di nuova generazione, oppure un Qualcomm Snapdragon 875. Il sistema operativo invece sarà basato su Android 11, integrato con One UI di Samsung. Dal punto di vista hardware, il nuovo smartphone si presenterà con cornici molto sottili e sarà resistente ad acqua e polvere.

Anche la fotocamera sarà da top di gamma. Diversi rumors parlano di un sensore da 108 megapixel, l’evoluzione dell’attuale ISOCELL Bright HM1 prodotto proprio da Samsung con la tecnologia Nanoacell e il cui nome sarebbe ISOCELL Bright HM2. La nuova tecnologia garantirebbe scatti ancora più luminosi anche in condizioni difficili di luce, mantenendo una risoluzione eccellente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963