Libero
google lens Fonte foto: Maor_Winetrob / Shutterstock
APP

Google Lens arriva sui desktop: cosa può fare

Una delle più utili applicazioni dell'intelligenza artificiale di Google arriva anche sui desktop, ma in versione ancora molto limitata: ecco cosa può fare oggi Google Lens e cosa potrà fare in futuro.

Dopo aver debuttato sui dispositivi mobili, l’app Google Lens fa finalmente la sua comparsa anche sui computer. Attualmente, il servizio di Big G di riconoscimento delle immagini è stato integrato all’interno di Google Foto, consentendo agli utenti di riconoscere e acquisire il testo presente nelle foto salvate sul cloud di Google.

Proprio in queste ore, Google sta rilasciando la funzionalità che sfrutta appieno le potenzialità dell’intelligenza artificiale sugli account dei suoi utenti presenti su tutto il globo. Si tratta di un’interessante integrazione, dunque, per la piattaforma di Big G anche se per il momento le capacità dimostrate sono ancora agli albori rispetto a quanto disponibile sull’applicazione per dispositivi mobili. Nonostante ciò, Google Lens rappresenta un utile strumento che, finora, era stato riservato (almeno in forma stand alone) solo ai dispositivi Android. Gli utenti Apple, invece, avevano potuto averne un assaggio esclusivamente all’interno di altre app realizzate dal colosso di Mountain View, come Google Search e Google Foto per i dispositivi di Cupertino.

Google Lens, cosa può fare

Come anticipato, attualmente, Google Lens offre ancora delle funzionalità limitate sul desktop. Infatti, le sue funzionalità si limitano al riconoscimento del testo con la tecnologia OCR (Optical Character Recognition, riconoscimento ottico dei caratteri), come già accade sull’app per Android.

Non vengono invece riconosciuti volti umani, monumenti, piante, animali, codici QR e molti altri elementi che normalmente vengono individuati nella versione mobile. Si tratta, in ogni caso, dei primi passi dell’applicazione su questo tipo di dispositivi: molte delle sue capacità, verosimilmente, saranno aggiunte in futuro anche nella versione da browser.

Di sicuro, quello che può fare al momento è riconoscere il testo presente in un’immagine, analizzarlo e importarlo in un box di testo per la copia. Per usare la funzionalità, è sufficiente entrare in Google Foto e aprire l’immagine di proprio interesse. Se presente del testo riconoscibile, un pulsante con la dicitura Copia testo da immagine diventa disponibile nella parte alta dell’interfaccia. Cliccandovi sopra, Google Lens provvede a registrare quanto di leggibile, mostrandolo in un box nel lato destro dello schermo. Da lì l’utente può copiarlo e inserirlo in un documento, una nota o sfruttarlo come meglio preferisce.

Google Lens, quando arriva in Italia

Google Lens è già stato attivato su alcuni account di utenti in Italia mentre gli altri potrebbero iniziare a giocare con la funzionalità già nelle prossime ore. Per sapere se si è già tra i fortunati, è sufficiente accedere all’indirizzo photos.google.com e provare a visualizzare un’immagine contenente del testo ben visibile.

Se appare l’icona nell’angolo in alto a sinistra, si può provare a effettuare la prima scansione, altrimenti bisognerà attendere ancora qualche ora.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963