Google Maps Fonte foto: AngieYeoh / Shutterstock.com
TECH NEWS

Google Maps a prova di spia con la modalità in incognito

Con i prossimi aggiornamenti, Google Maps introdurrà una funzione che la renderà a prova di spia. Ecco come funzionerà l'incognito delle Mappe di Google

8 Maggio 2019 - La privacy e la sicurezza sono il fondamento di tutto ciò che facciamo. Parola di Sundar Pichai, amministratore delegato di Google. Nel corso della prima giornata del Google I/O 2019, il CEO del gigante di Mountain View ci ha tenuto a sottolineare l’impegno profuso dall’azienda che dirige nel proteggere i dati personali dei miliardi di utenti che ogni giorno utilizzano uno dei servizi targati Big G.

E per testimoniare questo impegno, dal palco dello Shoreline Amphitheater di Mountain View Sundar Pichai ha annunciato nuove funzionalità per Google Maps, Search e YouTube. Con i prossimi aggiornamenti, le tre app Android introdurranno la modalità in incognito, che consentirà di fare ricerche e navigare tra mappe, video e risultati di ricerca senza lasciare alcuna traccia. A questo, poi, si aggiunge il nuovo strumento presente nell’Account Google che consente di eliminare dati personali di vario genere, inclusa la cronologia delle mappe.

Come funziona la modalità incognito su Google Maps

Come specificato nel corso della conferenza per gli sviluppatori in corso di svolgimento a Mountain View, la modalità Incognito per le app Android avrà lo stesso funzionamento (e le stesse funzionalità) della modalità Incognito del browser. Cosa cambia quando si usa Google Maps in incognito? Molte cose, se siamo interessati a proteggere la nostra privacy. Attivandola, infatti, Maps non sarà in grado di registrare le nostre ricerche e la cronologia delle posizioni rilevata con GPS e altri strumenti. Insomma, sarà come utilizzare il navigatore satellitare di Google in modalità spia.

Attivare la modalità incognito sulle Mappe di Google è molto semplice. Prima di tutto, sarà necessario aspettare qualche settimana e aggiornare costantemente l’app installata sul proprio smartphone. Quando sarà rilasciata, basterà pigiare sulla foto profilo che compare nella barra di ricerca in alto e, nel menu che compare, scegliere Attiva modalità Incognito. Da questo momento in avanti, come abbiamo visto, tutte le ricerche effettuate e la cronologia degli spostamenti non verranno più archiviate nel nostro profilo Google.