honor v40 Fonte foto: Honor
ANDROID

Honor V40 ufficiale: caratteristiche di alto livello a basso prezzo

Honor V40 è finalmente arrivato: è il primo top di gamma dopo la scissione da Huawei e le novità non mancano.

Honor V40 è ufficiale: è giunto solo poche ore fa l’annuncio della casa cinese per quello che sarà il primo smartphone dopo la separazione da Huawei e che già sta facendo parlare di sé, grazie a una lista di specifiche tecniche di prim’ordine. Cosa ci si può aspettare da questo nuovo device? Di certo, tante caratteristiche di alto livello a un prezzo contenuto.

A soli pochi giorni di distanza dalla comparsa in rete dei render ufficiali, Honor ha scelto di calare sul tavolo tutte le carte con l’annuncio del telefonino, dissipando ogni dubbio sulle caratteristiche che delineano il profilo di quello che è stato battezzato Honor V40 5G. Come anticipato, si tratta del primo telefonino a vedere la luce dopo la scelta di Huawei di vendere l’azienda, scelta fortemente influenzata anche dalle recenti pressioni dovute alla morsa delle sanzioni USA. Se per Honor ciò si è tradotto nell’impossibilità di sfruttare parte della tecnologia sviluppata dalla casa madre, a fare da contraltare è stata la possibilità, almeno sulla carta, di sfruttare i servizi e le app del Google Play Store al di fuori del territorio cinese, svincolandosi dalla’AppGallery di Huawei.

Honor V40, tutte le caratteristiche tecniche

Com’è fatto il modello Honor V40? A prima vista non sfugge il display da 6.72 pollici, il primo della casa produttrice con pannello OLED, con un doppio punch-hole per l’alloggiamento della fotocamera e una curvatura dei bordi laterali di 80 gradi. Interessanti le scelte in fatto di risoluzione, un Full HD+ da 1236×2676 pixel, profondità di colore da 10.7-bit, frequenza di aggiornamento da 120Hz e frequenza di campionamento tattile da 300Hz. Altre caratteristiche importanti caratteristiche sono lo spazio colore di tipo DCI-P3 e il lettore dell’impronta digitale, integrato nello schermo di fatto già utilizzato in precedenza sul modello Nova 8 Pro presentato ufficialmente lo scorso dicembre.

All’interno, a sostituire il SoC proprietario Kirin di Huawei HiSiclicon, troviamo invece un chip MediaTek Dimensity 1000+v 5G, in grado di fornire il supporto necessario alla connettività 5G che caratterizza lo smartphone. Due le possibili configurazioni di RAM e spazio di archiviazione disco: 8GB di RAM LPDDR4x e 128GB di memoria UFS 2.1, oppure stessa RAM ma 256 GB di spazio. Per l’occasione, Honor rinnova anche il motore di accelerazione: a migliorare l’esperienza di gioco sarà GPU Turbo X.

Dal punto di vista della batteria, lo smartphone può contare su un accumulatore da 4200mAh, oltre a supportare la ricarica rapida wireless da 50W. Completano la panoramica lo slot dualSIM, la connettività Bluetooth 5.0 e Wi-Fi 802.11ac, il lettore NFC e la porta di ricarica e trasferimento dati di tipo USB-C. Il tutto sarà gestito dall’utente attraverso l’interfaccia Magic UI 4.0, basata su Android 11.

Honor V40, le caratteristiche della fotocamera

Partendo dal lato posteriore, Honor V40 monta un modulo a quattro lenti: la principale con sensore RYYB da 50MP e ampiezza da 1/1.56 pollici, seguita da una lente ultra grandangolare da 8MP e una coppia macro da 2MP. A ciò, si aggiungono il flash a LED e l’unità di messa a fuoco a laser.

Tra le impostazioni, quella per scattare foto dual scene (fronte/retro) ed effettuare timelapse da 4K HDR, motore AI RAW super portrait, modalità notte potenziata. Non manca neanche l’impostazione per i video in super slow-motion da 1920 fps. Sul lato frontale, invece, selfie e videochiamate possono sfruttare la lente da 16MP, accompagnata dalla lente ToF per la stima della profondità.

Honor V40, prezzo e data del lancio sul mercato

Con l’annuncio ufficiale delle caratteristiche Honor ha reso noto anche il prezzo di lancio del nuovo V40, disponibile nei colori Magic Night Black (Nero), Titanium Silver (Argento) e Rose Gold (Oro/Rosa). I prezzi di entrambe le configurazioni si attestano intorno ai 500 euro; la prima, ovvero quella da 8GB di RAM e 128GB di spazio di archiviazione, arriverà sul mercato cinese al prezzo di 3,599 Yuan (poco più di 450 euro), mentre per la seconda da 8GB di RAM e 256GB di memoria il prezzo finale è di 3,999 Yuan (circa 507 euro).

Nonostante sia già stata aperta la vendita in Cina, i mercati internazionali dovrebbero poter attendere il secondo trimestre del 2021 per accaparrarsi l’interessante proposta di casa Honor. In particolare, il device potrebbe fare capolino non solo con i servizi e le app di Google, ma anche con un nome differente: Honor View 40. Per sciogliere finalmente anche questi ultimi nodi, non resta dunque che attendere.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963