hp-stampa-3d Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

HP, nel 2018 nuova piattaforma per stampa 3D in metallo

Il colosso informatica statunitense nel 2018 punterà forte sulla stampa 3D con una nuova piattaforma per la realizzazione di oggetti in metallo e multicolore

13 Ottobre 2017 - HP ha deciso di rivoluzionare il mondo dei dispositivi per la stampa 3D con una nuova piattaforma per la realizzazione di oggetti in metallo. Si tratta di una soluzione che verrà lanciata a partire dai primi mesi del 2018 e lo scopo di HP è quello di rendere mainstream la stampa 3D dei metalli.

Stando alle ricerche effettuate dal gruppo informatico californiano nei prossimi anni il settore della stampa 3D in metallo nell’industria manifatturiera raggiungerà i 12 miliardi di dollari. Per questo motivo HP ha pensato a un dispositivo per PMI e grandi aziende in grado di realizzare prodotti di qualità ma anche prototipi in metallo in breve tempo e in maniera molto precisa. E nel 2018 l’azienda entrerà definitivamente nel campo della stampa 3D anche con uno altro strumento, questo servirà per la realizzazione di oggetti multicolore e sarà costruito solo con componenti resistenti e di qualità.

HP e la stampa 3D

HP ha creato la sua prima stampante 3D nel 2016 ma per ora l’azienda non è riuscita a diventare leader nel settore. Per il gruppo statunitense però la stampa 3D rappresenta uno dei settori in maggiore crescita dove conviene investire. Il 2018 quindi potrebbe essere l’anno che cambierà le gerarchie tra i vari produttori di stampanti 3D. Lo stesso CEO Cathie Lesjak ha dichiarato: “La stampa 3D è un settore ancora in via di formazione e per ora si deve investire che raccogliere grandi profitti. Però è un campo in costante evoluzione e rimanere indietro in questa fase storica della stampa 3D significherebbe avere un gap enorme, forse irrecuperabile, con i leader del settore tra un paio d’anni. A breve moltissime aziende adopereranno queste soluzioni nella loro catena produttiva”.

Contenuti sponsorizzati