mercedes-stampa-3d Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

Mercedes, componenti in plastica e metallo prodotti con stampa 3D

La casa automobilistica tedesca è una delle prime aziende ad aver prodotto pezzi in metallo di alcuni vecchi veicoli attraverso la stampa 3D

24 Agosto 2017 - Una delle innovazioni più importanti apportate dalla trasformazione digitale è la stampa 3D, che sta rivoluzionando i sistemi di produzione di molte aziende. Mercedes, nota casa automobilistica, è una delle prime a testare con successo la stampa 3D, realizzando pezzi di veicoli in metallo e plastica.

La stampa 3D per l’Industria 4.0 rappresenta una tecnica fondamentale, destinata a prendere il posto dei tradizionali sistemi di produzione rigidi e standardizzati. Sono tanti i vantaggi offerti dalla nuova tencica di produzione, benefici che si riflettono anche sul bilancio dell’impresa. Se adesso per produrre un pezzo, ad esempio, è necessario ricorrere a più macchine e utilizzare diversi materiali, con la stampa 3D basta un unico dispositivo. Inoltre, la tecnologia innovativa accorcia sensibilmente i tempi di produzione e influisce anche sulla gestione del magazzino: i pezzi possono essere fatti su richiesta. E c’è poi un altro elemento da non sottovalutare: l’azienda attraverso la stampante 3D è in grado di produrre parti di oggetti usciti fuori produzione.

Prodotti pezzi in alluminio

L’automotive è senza dubbio uno dei settori principali tra quelli che stanno impiegando la nuova tecnica di produzione. Tornando al caso della Mercedes-Benz, la casa tedesca è riuscita a produrre, dopo aver cominciato a realizzare tramite la stampa 3D lotti di pezzi in plastica nel 2016, parti metalliche. Ed è una delle prime aziende a farlo. In particolare, il gruppo automobilistico ha stampato delle coperture del termostato di vecchi camion Mercedes. I pezzi sono stati realizzati in alluminio.

Contenuti sponsorizzati