logo huawei e android Fonte foto: Mykola Churpita / Shutterstock.com
ANDROID

Huawei, Android potrebbe perdere 800 milioni di utenti

Se Huawei decidesse di lanciare il suo sistema operativo mobile Google potrebbe perdere circa 800 milioni di utenti

26 Giugno 2019 - Il ban Huawei voluto dal Presidente degli Stati Uniti Donald Trump che non permette all’azienda cinese di acquistare tecnologia statunitense potrebbe costare caro a Google. Il colosso di Mountain View, infatti, è una delle società più colpite dal blocco commerciale voluto da Trump: tutti gli smartphone Huawei montano il sistema operativo Android e se il ban proseguirà anche nei prossimi mesi, l’azienda cinese sarà costretta a lanciare sul mercato il proprio sistema operativo mobile su cui sta lavorando da oramai diversi anni.

Il lancio di ArkOS (questo il nome scelto da Huawei per il proprio sistema operativo mobile) potrebbe far perdere a Google circa 800 milioni di utenti (più o meno il numero di smartphone Huawei presenti sul mercato). Nonostante le rassicurazioni delle ultime settimane, con Google che è scesa in campo in prima persona assicurando il massimo supporto ai dispositivi dell’azienda cinese, Huawei è pronta a lanciare ArkOS. E non solo sui nuovi smartphone.

Le conferme arrivano direttamente dalla Cina, dove il CEO di Huawei ha avvertito Google sul pericolo che sta vivendo. Per l’azienda di Mountain View perdere circa 800 milioni di utenti Android in pochi mesi sarebbe un vero disastro: le entrate generate dal Google Play Store diminuirebbe enormemente.

Huawei – Android: il pericolo per Google

Il CEO di Huawei ha tenuto a precisare che l’azienda cinese non ha nessuna intenzione di abbandonare Android. Anzi. È pronta a investire per migliorare la EMUI e per rendere sempre più sicuri i propri dispositivi. Il blocco commerciale voluto dal Presidente Trump, però, potrebbe cambiare tutto e costringere l’azienda a lanciare sul mercato il proprio sistema operativo mobile (ArkOS).

Facendo una rapida stima degli smartphone Hauwei presenti sul mercato, per Google vorrebbe dire perdere nel giro di qualche mese circa 800 milioni di utenti. Che potrebbe aumentare nel caso in cui altre aziende cinesi decidessero di adottare ArkOS. Stiamo parlando di una possibilità reale: secondo alcune indiscrezioni uscite nelle scorse settimane, Huawei avrebbe testato il nuovo OS su oltre un milione di smartphone, tra cui quelli realizzati da Oppo, Xiaomi e Vivo, tre dei più importanti produttori cinesi. Se le quattro aziende decidessero di unire gli sforzi e di abbandonare Android per abbracciare il nuovo ArkOS, per Google sarebbe un duro colpo da digerire.

Anche per questo motivo si vocifera che le grandi aziende statunitensi starebbero pensando di far partire un’azione di lobbying ed eliminare il ban Huawei. Società come Google, Qualcomm e Intel vedrebbero le proprie entrate diminuire drasticamente, essendo Huawei uno dei loro principali partner commerciali.