huawei Fonte foto: Ascannio / Shutterstock.com
TECH NEWS

Huawei, il blocco commerciale potrebbe essere sospeso a breve

Le aziende statunitensi possono ricominciare a fare affari commerciali con Huawei. Lo ha dichiarato Trump al G20 di Osaka

30 Giugno 2019 - Tra le tante questioni che si stanno discutendo in questi giorni al G20 di Osaka (dove sono riuniti i Presidenti delle 20 Nazioni più industrializzate al Mondo) c’è anche il blocco commerciale verso Huawei imposto da Donald Trump e che ha obbligato le aziende statunitensi a troncare qualsiasi relazione con l’azienda statunitense. Durante una conferenza stampa il Presidente degli Stati Uniti è tornato sulla questione e ha cercato di tranquillizzare gli attori coinvolti, affermando che le società statunitensi potranno continuare a vendere i loro prodotti a Huawei, rispettando la sicurezza nazionale.

Si tratta di un’apertura molto importante e che potrebbe cambiare le carte in tavola. Negli ultimi giorni si era parlato di una lavoro di lobbying da parte delle aziende statunitensi nei confronti del Presidente Trump per eliminare il blocco commerciale nei confronti di Huawei. Un blocco che sta creando grossi problemi ad aziende come Intel, Google e Qualcomm, che intrattengono grossi scambi commerciali con Huawei e le sue consociate. Nei prossimi giorni il Presidente degli Stati Uniti potrebbe parlare direttamente con il Presidente cinese Xin Jinping per risolvere la questione al più presto.

Ban Huawei, la soluzione è vicina

Donald Trump ha assicurato che la questione Huawei è oramai all’epilogo. Martedì 2 luglio il Presidente degli Stati Uniti incontrerò il Dipartimento del Commercio statunitense per trovare una soluzione e dare la possibilità alle aziende statunitensi di ricominciare a vendere i loro prodotti a Huawei.

Se il ban Huawei si risolverà in maniera favorevole, Cina e Stati Uniti potrebbero anche sospendere la “guerra dei dazi” che sta creando grossi problemi a livello mondiale, con l’economia che ne sta risentendo.

Le aziende statunitensi possono festeggiare

Le dichiarazioni del Presidente degli Stati Uniti faranno felici le aziende statunitensi che iniziavano a mostrare le prime sofferenze. Per alcune produttori americani di processori e micro-processori, Huawei è un partner commerciale molto importante e perderlo avrebbe significato diminuire i ricavi commerciali.

Cosa farà ora Huawei?

Se il ban commerciale verrà eliminato o rivisto, sarà molto interessante capire cosa farà Huawei nelle prossime settimane. L’azienda cinese aveva già iniziato a lavorare per lanciare un sistema operativo proprietario che sostituisse Android e a cercare dei fornitori alternativi per processori e micro-processori.

Molto probabilmente lo sviluppo di ArkOS (il nome del sistema operativo mobile di Huawei) proseguirà, ma con molta calma e attenzione, in modo che l’OS venga lanciato sul mercato senza bug o problemi di sorta.