huawei mate 30 Fonte foto: Lukmanazis / Shutterstock.com
ANDROID

Huawei Mate 40, il primo smartphone con fotocamera sotto lo schermo

Il Huawei Mate 40 potrebbe essere il primo smartphone ad avere una fotocamera nascosta sotto il display. Arrivo previsto per ottobre-novembre

Negli ultimi anni il design degli smartphone ha subito molte trasformazioni: tutto è partito dal lancio dell’iPhone X che ha introdotto il notch, la tacca nella parte superiore dello schermo con all’interno la fotocamera frontale, e i sensori per il riconoscimento tridimensionale del viso. Molti produttori hanno “copiato” la novità stilistica di Apple, ma allo stesso tempo hanno anche introdotto delle novità: notch a goccia con all’interno solo la fotocamera, foro sullo schermo per dare maggiore ampiezza al display e fotocamera nascosta all’interno della scocca e che fuoriesce solo per scattare le fotografie.

A tutte queste novità, ora si potrebbe aggiungerne un’altra, in grado veramente di rivoluzionare il mercato: la fotocamera frontale nascosta sotto il display. Non si tratta di una novità in senso assoluto: se ne parla oramai da diversi mesi, con alcuni prototipi da parte di aziende cinesi (Vivo e Oppo) che sono stati mostrati al pubblico. Ma ora arriva una nuova notizia dalla Cina: Huawei sarebbe pronta a utilizzare questo sistema sul Huawei Mate 40, il prossimo top di gamma in uscita tra ottobre e novembre.

Fotocamera sotto lo schermo: come funziona

La tecnologia che permette di nascondere una fotocamera sotto lo schermo è ancora in via di sviluppo e di miglioramento, ma potrebbe essere pronta per la fine di quest’anno. La produzione delle prime componenti potrebbe partire quest’estate e debuttare ufficialmente sul Mate 40 di Huawei. Ma come funziona la fotocamera sotto lo schermo?

Dalle immagini e dai brevetti apparsi finora, la fotocamera anteriore viene posizionata sotto al display, sullo stesso livello delle altre componenti. In corrispondenza della fotocamera, lo schermo è trasparente, in modo da far filtrare la luce e permettere lo scatto di immagini di buona qualità.

Oltre alla tecnologia e alle componenti necessarie per far funzionare il tutto, i produttori sono al lavoro anche sugli algoritmi di intelligenza artificiale che oramai sono fondamentali per scattare le immagini. Algoritmi che dovranno analizzare con cura la luce che filtra attraverso il vetro in modo da non distorcere troppo le foto scattate.

Huawei Mate 40, come sarà

Sul Huawei Mate 40 non sono molte le indiscrezioni uscite in queste mesi. Poche immagini trapelate e poche indiscrezioni sulle eventuali caratteristiche. Le uniche notizie, oltre alla fotocamera frontale nascosta sotto il display, riguardano il processore: il Mate 40 avrà a bordo il nuovo Kirin 1020, che dovrebbe garantire prestazioni più elevate e un minor consumo di batteria. Rumors anche sulla possibile presenza di una batteria al grafene, rumors che erano usciti anche per il Huawei P40 e che alla fine si sono rivelati infondati.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963