Libero
smartphone android più potenti settembre 2021 Fonte foto: Jack Skeens / Shutterstock
ANDROID

I 10 smartphone Android più potenti hanno tutti 2 caratteristiche in comune

La classica pubblicazione mensile da parte di AnTuTu, il noto portale di benchmark, ha evidenziato come i 10 Android più potenti siano accomunati da due aspetti

Quello della potenza degli smartphone è un tema che fa chiacchierare parecchi appassionati di tecnologia tascabile. Su quale sia il più potente tra due prodotti si può discutere ore, spesso senza arrivare ad una conclusione. Ed è per questo che i portali come AnTuTu danno una dimensione numerica al concetto di prestazioni complessive di un prodotto, grazie ad elaborati benchmark.

Al di là delle chiacchiere tra appassionati, la realtà dice che ormai gli smartphone Android (e non) sono potentissimi, gran parte delle volte più di quanto avremmo bisogno. E appare chiaro, nero su bianco, dalle classifiche che portali come AnTuTu stilano mensilmente sugli smartphone più potenti che transitano sui server. Quella relativa a settembre 2021 evidenzia peraltro un aspetto curioso: i dieci smartphone Android più potenti hanno tutti due caratteristiche in comune, ossia la presenza in “cabina di regia" dei chip gemelli Snapdragon 888+ e 888 di Qualcomm, e di almeno 12 GB di memoria RAM.

I 10 Android più potenti in assoluto

Lo smartphone Android più potente in assoluto ad aver girato su AnTuTu a settembre è il Nubia Red Magic 6S. Un mostro di potenza votato al gaming grazie alle prestazioni del chip più potente di Qualcomm, lo Snapdragon 888+, e in virtù di memorie di “appena" 12 GB di RAM e di 256 GB di spazio di archiviazione: non valori record, perché anche nella stessa classifica c’è chi offre di più, ma evidentemente velocissime.

Secondo, ma distanziato di 20 mila punti, c’è Xiaomi Black Shark 4 Pro con lo Snapdragon 888 “standard" e con lo stesso quantitativo di memorie del Nubia. Staccato di un niente, a chiudere il podio, c’è Vivo X70 Pro+, un prodotto recentissimo (l’azienda lo ha presentato nemmeno un mese fa) di cui abbiamo già parlato nell’articolo dedicato.

Della classifica AnTuTu dei 10 smartphone Android più potenti in assoluto a settembre 2021 colpisce la vicinanza dei valori in campo: tra la prima e la decima casella ci sono poco più di 50 mila punti (857.918 punti contro 803.422 punti), una circostanza che non si verifica spesso e che probabilmente dà la misura di quanto l’evoluzione tecnologica continua del settore abbia portato tante aziende e relativi prodotti più o meno tutti sullo stesso (altissimo) livello.

I 10 Android di fascia media più potenti

Circa 300 mila punti più indietro c’è il primo smartphone Android di fascia media più potente che AnTuTu abbia rilevato a settembre 2021. È Xiaomi 11 Lite nella configurazione con 8 GB di memoria RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. I più informati potrebbero pensare che sia solo questione di tempo affinché il più recente Xiaomi 11 Lite NE faccia un giro su AnTuTu e scalzi l’Android di fascia media più prestante di settembre 2021, ma per il suo chip Snapdragon 778G non dovrebbe essere semplice far meglio dello Snapdragon 780G di 11 Lite.

Chiudono il podio i “fratelli" Honor 50 (terzo) e 50 Pro (secondo), che insieme allo Xiaomi sono anche gli unici prodotti che a settembre 2021 hanno messo a segno su AnTuTu un punteggio medio superiore ai 500 mila punti. Giù di un soffio c’è Oppo Reno6, prodotto recente che è anche il primo con un chip MediaTek, il Dimensity 900, mentre per il primo smartphone con chip HiSilicon di Huawei (il Kirin 985) bisogna scorrere fino all’ottava posizione occupata da Huawei Nova 8 Pro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963