Libero
samsung galaxy z fold 3 Fonte foto: Samsung
ANDROID

I nuovi pieghevoli Samsung sono già in produzione: quando arrivano

Secondo notizie provenienti dalla Corea i due pieghevoli 2022 di Samsung sarebbero già in produzione, ma restano alcuni dubbi su quali componenti Samsung userà

Secondo la rivista coreana specializzata nell’industria dell’elettronica The Elec, è stata avviata la produzione di massa dei componenti chiave dei nuovi smartphone pieghevoli di Samsung: il Galaxy Z Flip4 e il Galaxy Z Fold4. Tra i due smartphone pieghevoli, il Samsung Galaxy Flip4 rappresenterà il 70% della produzione totale, con il Galaxy Z Fold4 con il restante 30%. Rapporto simile a quanto accaduto per il Samsung Galaxy Z Flip3 dell’anno scorso (4,6 milioni di unità, 65%) e Galaxy Z Fold3 (2,5 milioni di unità, 35%).

L’interesse per i telefoni pieghevoli, almeno in Cina, sembra mostrare un ampio margine di crescita tanto che Samsung Display prevede di completare l’espansione del suo impianto di produzione di moduli per pannelli pieghevoli nel secondo trimestre. Dall’altro lato ha aumentato le sue linee di produzione in Vietnam a dieci dalle sette precedenti. Al termine dell’espansione, Samsung Display potrà arrivare a produrre fino a 2 milioni di display pieghevoli al mese, rispetto agli 1,5 milioni precedenti. Per quanto riguarda il processore, invece, secondo varie notizie non confermate entrambi gli smartphone pieghevoli saranno dotati di Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1+, versione aggiornata dell’8 Gen 1 che sarà prodotta da TSMC e non più da Samsung. Ciò comporterà che i due telefoni verranno lanciati intorno ad agosto.

Galaxy Z Fold4 e Z Flip4: le batterie

I nuovi telefoni pieghevoli top di gamma di Samsung saranno dotati di nuove batterie. Ancora secondo The Elec, la divisione mobile Samsung Electronics sta valutando se utilizzare per la prima volta le batterie del produttore cinese ATL o quelle di LG Energy Solution. Fino a oggi la maggior parte delle batterie utilizzate nelle precedenti serie Galaxy Z Flip e Galaxy Z Fold sono state fornite dalla Samsung SDI.

Ma Samsung potrebbe considerare ATL come fornitore delle sue batterie per portare sul mercato i due telefoni a un prezzo più basso rispetto ai modelli precedenti. Infatti, la batteria incide per circa il 5% dei costi di produzione degli smartphone, che sembra un margine risicato ma è comunque necessario a rendere un telefono, nell’insieme, meno costoso.

Galaxy Z Fold4 e Z Flip4: quanto costeranno

Il nuovo Samsung Galaxy Z Fold4 potrebbe avere prezzo di lancio intorno ai 1.450 euro. Sarebbero 400 euro in meno rispetto al prezzo del modello precedente, il Galaxy Z Fold3 arrivato in Italia l’anno scorso al prezzo 1.849 euro.

Il prezzo del Galaxy Z Flip4, invece, dovrebbe essere di circa 150 euro inferiore a quello del Galaxy Z Flip3: intorno ai 900-950 euro, invece di 1.100 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963