smartphone-android-lento Fonte foto: Pe3k / Shutterstock.com
HOW TO

Smartphone Android lento, cosa fare

Dopo un paio di mesi d'utilizzo ogni smartphone Android inizia a subire dei rallentamenti e dei cali di prestazione, ecco come evitare che questo avvenga

31 Ottobre 2017 - Dopo un po’ di tempo che utilizziamo lo stesso smartphone è normale iniziare a notare dei cali di prestazione sul nostro dispositivo Android. In particolare, dopo aver installato diverse applicazioni e scattato molte foto, si iniziano a notare dei rallentamenti. Qual è la causa di queste problematiche e come si possono risolvere?

I cali di prestazione non dipendono esclusivamente dalla marca o dalla fascia di prezzo del telefono. Quasi ogni smartphone dopo un po’ di tempo tende a non funzionare in maniera così efficiente come i primi giorni. Certo è più probabile che un entry-level abbia dei cali più evidenti in termini di prestazioni rispetto a un top di gamma, ma spesso la colpa dei rallentamenti è anche da far ricadere sugli utenti. Spesso e volentieri basta cancellare dei file dalla memoria per ridare “sprint” allo smartphone. Ma in alcuni casi, specie se abbiamo il telefono da diversi anni, questa soluzione potrebbe non bastare. Ecco cosa fare quando lo smartphone Android è lento.

Pulizia applicazioni

Spesso e volentieri lo smartphone Android è lento a causa delle varie applicazioni che stiamo utilizzando sul device. Per migliorare nel breve termine le prestazioni del telefono premiamo il pulsante del multitasking e ripuliamo le app attive. In questo modo se lanceremo una nuova applicazione dovrebbe funzionare meglio. Questa è una tecnica utile in maniera particolare per coloro che hanno un device con poca RAM.

Riavviare

Spegnere e riaccendere è una vecchia tecnica, usata quasi sempre da coloro che non hanno grandi conoscenze, ma spesso efficace. Se notiamo dei problemi su un’applicazione, o su più programmi, potrebbero esserci dei bug temporanei. Per risolverli potremo riavviare il dispositivo.

Velocità Internet

Spesso la colpa delle scarse prestazioni dello smartphone è della connessione a Internet. Se il Wi-Fi di casa funziona male, infatti, anche le applicazioni in uso sul telefono saranno lente. Per risolvere questo problema basta fare uno speedtest e capire dove dover migliorare la nostra connessione wireless di casa.

Disabilita i widget

I widget, ovvero i programmi in esecuzione sullo schermo, come l’app per il meteo e così via, sono degli strumenti simpatici e comodi per personalizzare il dispositivo. Allo stesso tempo questi programmi consumano la batteria e rallentano le prestazioni del device. Sul nostro smartphone Android, specie se datato o con caratteristiche tecniche molto basiche, disattiviamo sempre i widget.

Aggiornamenti

Solitamente aggiornare con costanza il proprio sistema operativo mobile è una scelta sempre consigliata. Ma è normale che ogni nuova versione sia pensata per telefoni sempre più performanti. Per questo motivo se abbiamo un dispositivo datato e il produttore rilascia l’aggiornamento del sistema operativo non dobbiamo installarlo a occhi chiusi. Il nostro smartphone potrebbe non essere abbastanza performante per la nuova versione. E questo causerebbe solo ulteriori rallentamenti e bug.

Cache Applicazioni

Generalmente le informazioni salvate dalle applicazioni nella cache possono migliorare la velocità di apertura delle varie app. Ma a lungo andare la cache potrebbe saturarsi e iniziare a rallentare il device. Per pulire la cache dobbiamo andare su Impostazioni e quindi cliccare sulla sezione Memoria e Archiviazione. A questo punto nella lista delle applicazioni possiamo cancellare la cache di tutte oppure eseguire manualmente l’operazione.

Contenuti sponsorizzati