Libero
galaxy fold Fonte foto: AquaSketches / Shutterstock.com
ANDROID

Il prossimo foldable di Samsung sarà un tablet pieghevole

Tra i progetti che Samsung ha in cantiere ci sarebbe anche uno strano incrocio tra uno smartphone e un tablet, ecco cosa ne sappiamo.

Un tablet pieghevole potrebbe essere il prossimo foldable prodotto da Samsung. Gli indizi sul futuro device prodotto dalla casa coreana sembrano portare proprio nella direzione di un dispositivo che andrebbe, in questo modo, a occupare una delle caselle rimaste ancora vuote. E che, di certo, potrebbe riservare delle grandi sorprese.

A dare la notizia della scelta di Samsung è stato il sito LetsGoDigital, dopo aver notato una particolare dicitura dell’azienda all’interno del brevetto europeo di Galaxy Z Fold. All’interno, è specificato a chiare lettere che la tecnologia applicata allo smartphone potrebbe avere applicazioni sia nel campo della telefonia che in quello dei tablet. Di certo non una novità, almeno per quanto riguarda il lato smartphone, visto che la casa produttrice ha già sfornato diversi modelli dai diversi sistemi di chiusura. È arrivata, invece, come una novità la parte dedicata ai tablet visto che, finora, non era ancora stata affrontata se non in via prettamente teorica.

Tablet foldable di Samsung, come sarà

Quello che potrebbe essere chiamato Galaxy Z Fold Tab, facendo riferimento alla denominazione degli esemplari di smartphone già prodotti (e con "Z Fold" unico nome finora brevettato dall’azienda relativamente ai pieghevoli), potrebbe avere alcune interessanti caratteristiche per poter mantenere alcune caratteristiche come le dimensioni ridotte e la maneggiabilità.

Aspetto chiave, quello della chiusura del dispositivo. È proprio su questo campo che si gioca la sfida del primo tablet pieghevole: ovvero, assumere le dimensioni di uno smartphone da chiuso senza rinunciare a una normale estensione una volta aperto a grandezza piena. Punto di svolta, in questo caso, è quello delle pieghe in cui ridurre il tutto a un monoblocco da tenere agilmente in una mano.

Tablet foldable di Samsung, la chiave è nelle pieghe

Per poter rimpicciolire le dimensioni e rendere il dispositivo pratico e maneggevole, il tablet dovrebbe disporre di una doppia piegatura a “Z". In questo modo, un device con schermo da 10 pollici potrebbe facilmente raggiungere le dimensioni di uno smartphone candybar, formato piuttosto comune tra i device di nuova generazione.

Alla forma, però, si associa un aspetto da non sottovalutare. Infatti, con due cerniere e questo tipo di piegatura a pagare il prezzo più caro potrebbe essere lo spessore, diventando particolarmente notevole quando richiuso su se stesso (in pratica questo dispositivo sarebbe spesso quanto tre smartphone sovrapposti). Diventa dunque questo l’aspetto su cui trovare una quadra, una volta superato lo scoglio della chiusura. Una sfida che, però, Samsung potrebbe avere già iniziato ad affrontare: non resta che attendere e, nel frattempo, aspettare gli altri dispositivi pieghevoli in arrivo da Samsung (qui le ultime notizie su questi device).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963